Inter, clamoroso: Moyes al posto di Mazzarri?

inter

INTER – Clamorosa indiscrezione proveniente dall’Inghilterra: David Moyes, licenziato la scorsa primavera dal Manchester United nonostante un contratto pluriennale firmato pochi mesi prima, sarebbe il candidato numero uno  per la panchina neroazzurra, qualora la società decidesse di esonerare Walter Mazzarri, poco amato dalla piazza meneghina e a rischio esonero dopo un avvio di stagione non all’altezza delle aspettative. A riportare la clamorosa indiscrezione è stato il Daily Mail, che rivela anche chi, nell’ombra, starebbe cercando di  portare il tecnico scozzese ad Appiano Gentile: Michael Bolingbroke, nuovo amministratore delegato neroazzurro ed ex CEO del Manchester United.

Secondo il quotidiano inglese, Bolingbroke starebbe cercando in tutti i modi di convincere Moyes, apparso non del tutto convinto dell’offerta ricevuta, a causa dell’instabilità societaria e ambientale che imperversa attualmente in casa Inter. Il nuovo a.d. neroazzurro, che all’epoca dell’esonero di Moyes non faceva più parte della dirigenza Red Devils, rappresenterebbe però un punto di riferimento importante e rassicurante per Moyes. Ripartire da una società assai prestigiosa come l’Inter, oltretutto, sarebbe un’opzione decisamente stuzzicante per un tecnico che la passata stagione, nel breve spazio di pochi mesi, è passato dalle stelle alle stalle, da degno erede di Sir Alex ad essere considerato un incapace totale.

Bufala (l’ennesima dei tabloid inglesi) o verità? Una cosa è certa: domani, a Cesena, Walter Mazzarri si gioca molto del proprio futuro sulla panchina dell’Inter. Al momento, la società presieduta da Erik Thohir ha fatto quadrato attorno al tecnico toscano, ma un altro passo falso potrebbe far vacillare le certezze del magnate indonesiano. Sostituirlo in corsa con David Moyes, reduce da un esonero al Manchester United ed eventualmente alla prima esperienza lontano dal suolo inglese, sembra francamente un azzardo: un allenatore come lo scozzese potrebbe (forse) tornare utile all’inizio della prossima stagione, non certamente a campionato in corso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.