This is Nederland – Top e flop dell’ultimo turno: dal problema “talpa” in casa AZ al 70° anniversario della Liberazione dai nazisti

 

Voto 9,5 alla straordinaria intensità di emozioni e occasioni da gol che ha regalato il Klassieker, specialmente nel primo tempo. Un gol dell’Ajax e tre traverse del Feyenoord in appena 10 minuti di gioco: così ha aperto i battenti la sfida più attesa dell’anno, andato all’Ajax, confermando la situazione alquanto preoccupante in casa Feyenoord, con i Rotterdammers che sono profondati nelle zone bassissime della classifica e la vittoria che manda dalla prima giornata (1-0 in casa dell’ADO Den Haag).

Voto 9 alla bella iniziativa del PSV, che ha ricordato il 70° anniversario della Liberazione di Eindhoven dal dominio nazista con l’atterraggio nel Philips Stadion di due paracadutisti dell’Aereonautica olandese nel pre-partita, mentre a bordo campo sono stati premiati con una maglia della squadra 6 veterani che presero parte alle operazione nel lontano 20 settembre 1944. Anche il Vitesse ha voluto rendere omaggio alle eroiche gesta dei combattenti che hanno partecipato all’Operazione Market Garden e alla battaglia di Arnhem, mettendo sulle maglie la scritta “Lest we forget” (“Nel caso lo dimenticassimo”).

Voto 9- al meraviglioso gol di Auassar dell’Excelsior nel match pareggiato contro il Dordrecht. Calcio d’angolo dalla destra, scambio con un compagno davanti alla bandierina e sorprendente sinistro a giro dal limite destro dell’area di rigore che si infila nell’angolino alto a sinistra del portiere degli ospiti, Kurto: senza dubbio uno dei gol più belli di questo primo scorcio di Eredivisie. Godetevelo.

Voto 8,5 alla vittoria rotonda del PSV per 4-0 contro il Cambuur, con i Boeren che consolidano il primato e si rialzano immediatamente dopo lo scivolone di Zwolle di sabato scorso. È stato tutto fin troppo facile per la squadra di Cocu contro quella di Leeuwarden, che veniva da una serie di tre vittorie consecutive, ma che a Eindhoven ha palesato tutte le sue lacune difensive e non solo.

Voto 4 alla sesta batosta subita dall’Heracles Almelo in altrettante partite di campionato. Questa volta non era una partita qualunque, ma il derby contro i rivali del Twente, che hanno espugnato il Polman Stadion con un netto 4-1, portando a 5 i punti di stanza delle penultime della classe dal fanalino di coda bianconero.

Voto 3 alla situazione alquanto paradossale che si sta vivendo in casa AZ Alkmaar, con Marco Van Basten che non potrà più allenare a causa dei suoi problemi al cuore che lo avevano tenuto a riposo per diverse settimane, mentre uno dei suoi vice (e allenatore designato dopo l’addio del Cigno di Utrecht), Alex Pastoor, è stato licenziato in tronco dalla dirigenza del club biancorosso in quanto sarebbe coinvolto, secondo loro, nella diffusione delle notizie riguardanti Van Basten.

Non ho mai detto che Pastoor fosse l’informatore, ma penso che fosso coinvolto nella diffusione di certe informazioni; è stato un brutto colpo, specie quando hai fiducia in una persona” ha dichiarato il direttore generale dell’AZ, Earnest Stewart. Pastoor ovviamente non ci sta e sbotta “Il club mi sta infangando”, minacciando il ricorso alle vie legali per risolvere la questione. L’attuale allenatore è diventato l’altro vice di Van Basten, ovvero Dennis Haar.

(Fonte foto: http://www.nusport.nl)

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.