Olanda-Argentina, le pagelle oranje

Sneijder Juventus
Sneijder, l’agente gela la Juventus: ‘Resta al Galatasaray’

Cillessen – Rimane vigile ed attento per tutti i 120 minuti ma nel finale non può niente contro lo strapotere tecnico dei piedi argentini. 6

Vlaar – Benissimo durante tutta la partita ma fargli battere il rigore è stata la prima ed ultima mossa sbagliata di Van Gaal. 6

Martins Indi – Goffo e maldestro nei suoi interventi. Ha due cognomi ma non vale manco mezzo: 5

De Vrij – Caparbio sui palloni alti come su quelli bassi, giovane veramente di grande prospettiva. 6.5

Wijanldum – Oscurato da Rojo e Mascherano tutta la partita. Inconsistente: 4

De Jong – Gladiatore a mezzo servizio. 6

Kuyt – 105 anni e non sentirli, il giocatore ex Liverpool dimostra di ricordarsi come si gioca a calcio a grandi livelli, nonostante non abbia più la tecnica e la visione di una volta è l’unico che con un minimo di buona volontà cerca di smistare palloni in mezzo al campo. Senza di lui avremmo visto un’ Olanda immobile. “CAITH”: 7

Blind – Più centrale che esterno, bene nei ripiegamenti ma per niente propositivo. BLINdato 5.5

Sneijder – Su FIFA non dura 50 minuti, qui ne fa 120, e si vedono i risultati. Il suo errore costa la finale agli Orange. 5.5

Robben – L’olandese volante a questo giro ha i piedi ben piantati a terra, poche magie, pochi movimenti a rientrare. Robbetta: 5.5

Van Persie – Tutti i suoi palloni van persi, provare a dargli un voto è quasi offensivo. (S.V)

Janmaat – molto meglio di Martins Indi, decisivo in un paio di ripiegamenti. 6

Clasie ed Huntelaar – Se chi entra in campo a gioco in corso ha lo stesso fiato di chi gioca dal primo minuto non è un buon segno. Spenti. 5

 

About Edoardo Del Principe 38 Articoli
Chief Editor presso YDBCN e scribacchino su TuttoCalcioEstero. Studio scienze politiche all'università di Perugia e suono in un gruppo Death Metal.

1 Commento su Olanda-Argentina, le pagelle oranje

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.