Croazia-Messico: le pagelle


CROAZIA

PLETIKOSA – Prende tre gol e sul primo poteva fare di più. VOTO 4,5

VRSALJKO – Non una grande prestazione per il genoano. VOTO 5

CORLUKA – Controlla bene fino a venti minuti dalla fine. VOTO 5

LOVREN – Come Corluka VOTO 5

PRANJIC – Non ha inciso per niente, surclassato da Aguilar. VOTO 5

MODRIC – Impalpabile a dir poco. VOTO 4

RAKITIC – Piuttosto nervoso e mai in partita VOTO 4,5

SRNA – Spinge come il suo solito bene sulla destra ma difensivamente soffre molto VOTO 4,5

PERISIC – Segna il gol della bandiera ed è uno dei più positivi. VOTO 6

OLIC – Qualche buono spunto, ma nulla di più. VOTO 5,5

MANDZUKIC – Un fantasma in avanti, certo che non gli è arrivata una palla decente. VOTO 4,5

REBIC – Era entrato bene in partita, ma il brutto fallo nel finale peggiora di molto il giudizio. VOTO 4,5

MESSICO

OCHOA – Altra grande prova del portiere messicano, nulla ha potuto su Perisic. VOTO 7

RODRIGUEZ – Altra prova positiva di Maza, di testa sono tutte sue. VOTO 7

MARQUEZ – E’ lui il leader, comanda tutta la squadra in modo pregevole, segna anche un gol di importanza vitale VOTO 7,5

MORENO – Ottima prova dell’altro difensore centrale aiutato comunque anche lui dalla regia di Marquez. VOTO 7

AGUILAR – Spinge bene sulla fascia, pasticcione in fase difensiva VOTO 6

GUARDADO – Uno dei migliori, si fa trovare in ogni zona del campo, trova il gol del 2-0. VOTO 8

HERRERA – Altra grande prova per lui, trova una clamorosa traversa nel primo tempo. VOTO 7

VAZQUEZ – Tanta sostanza in mezzo al campo. VOTO 6,5

LAYUN – Si sovrappone che è una bellezza. VOTO 7

DOS SANTOS – Può dare di più, partita incolore la sua. VOTO 6

PERALTA Sempre volitivo, ma tecnicamente si vede che è ancora grezzo. VOTO 6,5

HERNANDEZ – Il suo ingresso spacca la partita, segna il terzo gol, tiene in apprensione l’intera difesa croata. VOTO 7,5

About Antonio Cupparo 68 Articoli
Fin da bambino voleva diventare talent scout, seguendo le partite di calcio internazionale, il suo primo idolo è stato Robert Pires, da anni grazie a Footlandia è diventato famoso nel web per le sue schede di giovani in rampa di lancio, il suo idolo calcistico adesso è Chicharito Hernandez suo pallino che ha segnalato alla Lazio nel 2009 senza però essere ascoltato. Ha scritto per Mistermanager e per tuttomercatoweb, oltre ad aver fatto apparizioni in tv private di Roma. Si occupa della rubrica World's got talent dove ci illumina nelle sue performance di descrizione dei nuovi talenti in giro per il mondo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.