Georgia, Dinamo Tbilisi campione per la 15esima volta!

dinamoCon una giornata di anticipo la Dinamo Tbilisi mette la parola fine alla corsa al titolo in Umaglesi Liga. Con una netta vittoria 3-0 sul Sioni Bolnisi la Dinamo ha vinto il quindicesimo titolo georgiano nella sua storia, che si va ad aggiungere anche agli storici campionati vinti dalla squadra durante il periodo sovietico, nel 1964 e nel 1978, e alla Coppa delle Coppe vinta nel 1981 contro il Carl Zeiss Jena. Dopo l’indipendenza della Georgia dall’Unione Sovietica la Dinamo vinse i primi dieci titoli in palio, prima che la Torpedo Kutaisi riuscisse a interrompere il monopolio.

Contro il Sioni Bolnisi la Dinamo passa in vantaggio al 12′ quando Merebashvili aggancia un lancio lungo nell’area avversaria, supera il portiere Merlani e deposita la palla in rete a porta ormai sguarnita. Il raddoppio arriva al 39′ con Martsvaladze, abile a puntare l’uomo e battere Merlani, mentre lo spagnolo Xisco conclude l’opera nel secondo tempo su assist di Merebashvili. La vittoria vale, oltre al quindicesimo scudetto, anche l’accesso al secondo turno di qualificazione di Champions League.

Vana la vittoria 3-2 dello Zestafoni sul Chikhura Sachkhere. Il primo tempo si era chiuso sull’1-1 dopo che Odikadze del Chikhura aveva pareggiato su rigore il precedente gol di Getsadze. Lo Zestafoni è tornato in vantaggio in avvio di ripresa con una rete di Sabanadze per poi segnare il terzo con Tatanashvili al 68′. Solo al 90′ Gabedava è riuscito a segnare la seconda rete del Chikhura, qualificato comunque ai preliminari di Europa League per aver raggiunto la finale di Coppa di Georgia contro la Dinamo Tbilisi già qualificata in Champions. Nonostante non siano più in palio posti in Europa, il Metalurgi Rustavi accorcia le distanze sul Chikhura e sogna il quarto posto finale grazie a una vittoria 1-0 sul Guria Lanchkhuti con gol di Khabelashvili.

Nel girone retrocessione è definitiva la retrocessione del Baia Zugdidi insieme al Merani Martvili. Pirotecnica la sfida tra le prime due della poule: il ventenne ex Zestafoni Otar Kvernadze va in rete quattro volte (tre nel giro di dieci minuti) contro il WIT Georgia e assicura alla Torpedo Kutaisi una vittoria 6-1.

Girone scudetto
Metalurgi Rustavi – Guria Lanchkhuti 1-0 (62′ Khabelashvili)
Sioni Bolnisi – Dinamo Tbilisi 0-3 (12′ Merebashvili, 39′ Martsvaladze, 78′ Xisco)
Chikhura Sachkhere – Zestafoni 2-3 (42′ rig Odikadze, 90′ Gabedava – 40′ Getsadze, 47′ Sabanadze, 68′ Tatanashvili)

CLASSIFICA: Dinamo Tbilisi 65; Zestafoni 61; Sioni Bolnisi 54; Chikhura Sachkhere 46; Metalurgi Rustavi 45; Guria Lanchkhuti 33.

Girone retrocessione
Baia Zugdidi – Merani Martvili 3-0 (45’+1 Kirkitadze, 84′ Samushia, 90’+2 Bulia)
Spartaki Tskhinvali – Dila Gori 2-1 (45′ ag Nozadze, 55′ Metreveli – 90′ Bolkvadze)
Torpedo Kutaisi – WIT Georgia Mtskheta 6-1 (6′, 69′, 70′ e 79′ Kvernadze, 20′ Lekvtadze, 90′ Savčenkovs – 38′ Davlashelidze)

CLASSIFICA: Torpedo Kutaisi e WIT Georgia Mtskheta 45; Dila Gori 41; Spartaki Tskhinvali 37; Baia Zugdidi 33; Merani Marvili 22.

foto tratta da fcdinamo.ge

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.