Eredivisie: il Roda JC retrocede in Eerste Divisie, RKC e NEC vanno in Nacompetitie

 

Dutch Eredivisie - AZ Alkmaar v Feyenoord RotterdamVincere e sperare era l’imperativo del Roda JC, che giocava l’ultimo match della stagione a Deventer, in casa del Go Ahead Eagles. Gli ospiti, ultimi in classifica, avevano un’unica possibilità per non retrocedere direttamente in Eerste Divisie: vincere a Deventer e sperare che il NEC perda all’Amsterdam ArenA. Il Roda JC ha vinto al De Adelaarshorst grazie al gol al 16′ di Davy De Beule, ma il NEC ha trovato il suo eroe di giornata e, forse, della stagione nell’iraniano Jahanbakhsh, che ha regalato, con la sua doppietta all’Ajax, la salvezza, seppur temporanea, alla sua squadra, che dovrà comunque disputare la Nacompetitie. Il povero Roda JC, invece, saluta tutti e retrocede in Eerste Divisie.

Secondo turno di Nacompetitie (andata, 8 maggio – ritorno, 11 maggio)

VVV-Venlo Dordrecht (ore 18:45)

Den BoschExcelsior (ore 18:45)

De GraafschapRKC Waalwijk (ore 18:45)

Sparta RotterdamNEC Nijmegen (ore 20:45)

Al Mandemakers Stadion si affrontano RKC Waalwijk e Heerenveen, i primi ormai condannati alla Nacompetitie, mentre i secondi sono in corsa per il quarto posto in Eredivisie. I padroni di casa sprecano molte occasioni clamorose davanti a Nordfeldt, venendo fermati anche dal palo, e subiscono il vantaggio dei Frisoni al 40′ con Joey Van den Berg, che raccoglie un passaggio in area di Sinkgraven e trafigge Van Dijk per l’1-0 esterno. Al 58′, un errore difensivo dell’RKC favorisce il raddoppio dell’Heerenveen:  Finnbogason serve Bilal Basacikoglu, che non sbaglia davanti al portiere di casa. Il 3-0 viene siglato, al 67′, da Alfred Finnbogason su calcio di rigore, decretato dall’arbitro Kuipers per un atterramento in area di Van Anholt da parte di Amieux. I Frisoni, a causa della contemporanea vittoria del PSV, non riescono comunque ad arrivare al quarto posto e chiudono al quinto posto, piazzamento utile per disputare i play-off per l’Europa League.

Chiude invece sesto in classifica il Vitesse, che cade in questa ultima giornata di Eredivisie in casa dell’Utrecht. Poche azioni degne di nota nel primo tempo, tutte dei padroni di casa: Agudelo approfitta di una dormita difensiva e si invola verso la porta di Velthuizen, ma il suo tiro viene parato a mano aperta proprio dall’estremo difensore del Vitesse, che alla mezz’ora viene salvato dalla traversa, colpita con un traversone da Van der Maarel. Ancora Agudelo sbaglia clamorosamente davanti a Velthuizen, mentre Steve de Ridder sigla l’1-0 al 40′. Il Vitesse pareggia al 68′ con Zakaria Labyad che sfrutta una grave indecisione di Ruiter. Dieci minuti dopo. Juan Agudelo è bravo ad insaccare all’interno dell’area piccola su assit di Mulenga, e sigla così il definitivo 2-1.

La sfida dell’AFAS Stadion tra AZ Alkmaar e Feyenoord ha poco o nulla da dire: l’AZ è sicura dei play-off, mentre i Rotterdammers hanno ormai blindato il secondo posto. Nel primo tempo Boetius ha l’occasione di portare avanti i suoi, ma colpisce l’incrocio dei pali, mentre negli ultimi minuti spara alto davanti a Esteban. Al rientro dagli spogliatoi Pellè prende in pieno il palo, solo davanti al portiere dell’AZ; al 54′ uno sciagurato retropassaggio di Gouweleeuw a Esteban favorisce l’inserimento di Lex Immers, che sigla l’1-0 del Feyenoord. Il pareggio dell’AZ arriva a meno di due minuti dal 90′ con Johann Gudmundsson, che fa esplodere l’AFAS Stadion con un sinistro dalla trequarti che si infila nell’angolino alto.

Il Groningen si congeda per la stagione regolare dal proprio pubblico, sconfiggendo l’Heracles 3-1. Al 16′ i padroni di casa vanno in vantaggio grazie al gol di Richairo Zivkovic, che mette in rete un cross perfetto di Van der Velden. L’Heracles pareggia i conti al 34′ con Mikail Rosheuvel, che raccoglie una respinta di Bizot sul precedente colpo di testa di Uth. Nick Van der Velden sigla il 2-1 su contropiede, mentre appena quattro minuti più tardi è Michael de Leeuw a fissare il risultato finale sul 3-1 per il Groningen.

Play-off per l’Europa League (andata, 7 maggio – ritorno, 10 maggio)

AZ Heerenveen (ore 20:45)

GroningenVitesse (ore 18:45)

Il Twente pareggia 2-2 con un PEC Zwolle appagato dalla conquista della Coppa d’Olanda, che permette ai Blauwvingers di poter disputare la prossima Europa League. Kyle Ebecilio sigla l’1-0 al 21′ con un destro dal limite dell’area, mentre appena sei minuti dopo Thanasis Karagounis trova il pari con un bellissimo gol al volo da fuori area. L’1-1 dura soltanto sessanta secondi, in quanto Dusan Tadic segna il gol del 2-1 al 28′. Furdjel Narsingh, fratello di Luciano del PSV, entra in campo al 69′ e, due minuti più tardi, fissa il risultato finale del match sul 2-2, siglando il definitivo pareggio sugli sviluppi di un contropiede.

L’ADO Den Haag espugna Leeuwarden, vincendo 2-1 in casa del Cambuur. Al 35′ Ramon Leeuwin manda in vantaggio i padroni di casa con un colpo di testa su un corner calciato da Ritzmaier. Ci pensa poi Michiel Kramer a rimettere in carreggiata il match per l’ADO, siglando al 73′ e al 83′ la sua doppietta personale.

 

About Federico Papi 160 Articoli
Giornalista di Tutto Calcio Estero e Calcio Olandese Blog, nonché fedele tifoso del Parma, da 7 anni abbonato al Tardini. Amante dell'Eredivisie e del PSV all'ennesimo livello e studente di Economia a Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.