Ucraina: la Dnipro cade a Kharkiv, Shakhtar verso il quinto titolo consecutivo

Con i due posticipi odierni, si è conclusa la 27esima giornata di UPL ed il titolo è tornato nelle mani dello Shakhtar, che non se lo lascerà sfuggire, salvo inpronosticabili sorprese. Iniziamo con il dire che in questa giornata lo Shakhtar riposava, essendo in programma il match con l’Arsenal Kiev, da tempo fallito, e che la Dnipro era attesa sull’ostico campo di un Metalist Kharkiv che sembra ormai tornato quello d’inizio stagione, in barba a tutte le peripezie societarie degli ultimi mesi. Fallendo l’esame di maturità, la Dnipro è stata sconfitta 2-1 al termine di un match emozionante risolto nel finale; vittoria meritata per il team di Kharkiv, passato in vantaggio con l’ex Catania Papu Gomez e raggiunto nel finale dal subentrato Kalinic all’81’ su rigore. Quando il match sembrava destinato a finire in pareggio, ecco la zampata dell’argentino Blanco all’87’, per la gioia dei “minatori” di Donetsk e dei loro fans. Una brutta botta per la squadra di Juande Ramos, che adesso deve sperare in un improbabile passo falso dello Shakhtar. Compariamo i due calendari delle rimanenti tre giornate con le partite in trasferta evidenziate:

Shakhtar             Illichivets        Zoria          Volyn
Dnipro                 Karpaty           Vorskla      Metalurh D.

Come si vede, un calendario favorevole allo Shakhtar, con la Dnipro attesa in trasferta sul difficile campo del Vorskla Poltava e che ospiterà nel turno finale l’insidiosissimo Metalurh Donetsk, presumibilmente ancora in lotta per l’Europa League; lo Shakhtar invece dovrà solo preoccuparsi della trasferta a Lugansk contro la Zoria, mentre in casa avrà due accessibilissimi turni contro Illichivets e Volyn, ossia due squadre che non hanno più nulla da chiedere al campionato. Alla luce di ciò, è facile ipotizzare uno Shakhtar campione senza particolari patemi, ma aspettiamo e vedremo.

L’altro big match di giornata è stato Metalurh Donetsk – Dynamo, finito 2-1 per i padroni di casa, con doppietta del brasiliano Moraes, arrivato così in cima alla classifica dei capocannonieri con 17 reti e meritevole ormai di disputare campionati più prestigiosi o comunque di vestire la maglia di un club ucraino di prima fascia. Per la Dynamo, cui l’arrivo di Rebrov non ha giovato, si tratta della settima sconfitta stagionale, un record negativo per il team del magnate Surkis, che pure ha investito pesantemente la scorsa estate. A questo punto, la Dynamo è stata raggiunta a 47 punti dal Metalist, che però ha giocato due partite in meno e quindi, a meno di sorprese clamorose, arriverà terzo, relegando la Dynamo al peggior piazzamento nella storia del campionato ucraino dalla proclamazione dell’indipendenza nel 1991.

La giornata domenicale era cominciata con un bruttissimo pareggio 0-0 tra l’Illichivets ed il PFC Sebastopoli, due squadre che pensano già alla prossima stagione; a seguire sofferta ma meritata vittoria della Zoria contro la Goverla Zakarpattia, con rete di Malinovsky all’84’ e sogno Europa League ancora in piedi per il team allenato da Vernydub. Inatteso pareggio a Lviv 2-2 per il Metalurh Z. contro il Karpaty; con questo risultato il Metalurh Z. mantiene 2 punti di vantaggio sul Tavria Sinferopoli, che inaspettatamente ha pareggiato a Poltava nel primo dei due posticipi del lunedì, grazie al goal del brasiliano Celio Dos Santos, dopo che i padroni di casa erano passati in vantaggio al 18’ grazie a Perduta. Nel secondo posticipo un’encomiabile Odessa Chornomorets ha vinto in trasferta 2-1 a Lutsk contro il Volyn, grazie alle reti di Arzhanov e Antonov, mentre Kozban ha accorciato le distanze per il Volyn. In virtù di questo risultato, l’Odessa si porta a -4 dalla terza piazza, occupata in coabitazione da Metalist e Dynamo; considerando che nel prossimo turno la squadra di Grygorchuk ospiterà proprio il Metalist e che la Dynamo riposerà, il terzo posto rappresenta ancora un traguardo fattibile. Di seguito l’elenco completo delle partite della giornata :

27/04/’14  ILLICHIVETS – PFC SEBASTOPOLI   0 – 0

27/04/’14  ZORIA – GOVERLA ZAKARPATTIA   1 – 0

Malinovsky 84′

27/04/’14  KARPATY – METALURH Z.   2 – 2

Bartulovic 43′ (K) ; Yusov 49′ (M) ; Zeniov 56′ (K) ; Godin 87′ (M)

27/04/’14  METALURH DONETSK – DYNAMO   2 – 1

Moraes 46′ 84′ (M) ; Kalitvintsev 74′ (D)

27/04/’14  METALIST – DNIPRO   2 – 1

Gomez 36′ (M) ; Kalinic 81′ rig (D) ; Blanco 87′ (M)

28/04/’14  VORSKLA – TAVRIA   1 – 1

Perduta 18′ (V) ; Celio 45′ (T)

28/04/’14  VOLYN – CHORNOMORETS   1 – 2

Arzhanov 11′ (C) ; Antonov 12′ (C) ; Kozban 69′ (V)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.