Turchia: basta un pareggio, il Fenerbahce torna campione

Bastava un pareggio e pareggio è stato: in casa arriva il punto che il Fenerbahce aspettava per festeggiare un titolo già da tempo “tenuto in caldo”. Il diciannovesimo titolo (pareggiati quelli vinti dal Galatasaray) per i “canarini gialli”, che tornano campioni di Turchia dopo tre stagioni. Lo 0-0 contro il Rizespor va bene ad entrambe: la neopromossa si avvicina alla salvezza e i gialloblù tengono a -12 punti il Galatasaray, che scavalca al secondo posto il Besiktas.

In un “Sukru Sarakoglu” strapieno i gialloblù giocano sul velluto sfiorando il gol più volte con Meireles ed Emenike, anche se non si fanno mancare qualche brivido; il Rizespor si fa molto pericoloso nella ripresa, due volte col terzino Ovacikli e con la punta Kadah, bravo in tutte queste occasioni il portiere di casa Volkan che salva la festa.

Nel big match di giornata il Sivasspor di Roberto Carlos (alla terza vittoria di fila) batte nettamente il Besiktas, che perde così la quinta trasferta in campionato e il secondo posto in classifica. Primo tempo equilibrato con una doppia occasione per i bianconeri (prodigiosa doppia respinta di Celikay, poi costretto ad uscire per infortunio, su Uysal e Almeida), ripresa a senso unico firmato dalla rete di Utaka (gran destro a giro sul secondo palo) e dalla doppietta del capocannoniere del torneo Chahechouhe (prima una papera del portiere ospite Zengin sul destro dalla linea di fondo del marocchino, poi tocco facile su assist di Utaka). Del ko della squadra di Bilic ne approfitta un Galatasaray in chiara crisi (una sola vittoria nei sei match precedenti) che riesce, non senza fatica, a strappare la vittoria sul campo dell’Elazigspor, imbattuto in casa negli ultimi otto turni. Pur senza Drogba, i giallorossi impongono il proprio gioco, come prevedibile, protestando per un rigore negato per fallo su Hajrovic, ma passando a metà primo tempo con un destro di capitan Inan, deviato sottoporta da Burak Ylmaz. Il Gala spreca, però, diverse occasioni per chiudere il match (su tutte il contropiede solitario di Sneijder che, tutto solo, spara addosso al portiere di casa, il croato Ivesa), che si incattivisce con diversi fallacci, il rosso al terzino destro di casa Kayhan e le solite bizze di Felipe Melo e che vede un palo clamoroso colpito dai padroni di casa con un gran mancino dalla distanza del neoentrato cileno Rodrigo Tello.

Il Trabzonspor tiene stretto il quarto posto, sempre in coabitazione con il Sivasspor, vincendo in casa (prima delle sei giornate a porte chiuse dopo i disordini risalenti al match contro il Fenerbahce perso a tavolino) contro il Gaziantepspor e centrando così il decimo risultato utile di fila. Decisivi ancora il bomber brasiliano Paulo Henrique con una doppietta (dodicesima rete) e l’ala mancina classe ’92 Erdogan, che mette lo zampino in entrambi i gol. Tengono il ritmo delle due il Kasimpasa e il Karabukspor (agevoli le vittorie contro le ultime due della classifica), mentre esce dalla lotta per l’Europa il Bursaspor, in dieci per tutta la partita dopo l’espulsione ad inizio match del centrale Aziz e sconfitto ad Ankara dal Genclerbirligi (gol del bosniaco Zec su cross del serbo Tosic), che invece può continuare a sognare.

Nei bassifondi da registrare il ko dell’ormai spacciato Kayserispor e dell’Antalyaspor, ma anche il balzo al quart’ultimo posto, che vuole dire salvezza, dell’Erciyesspor che, vincendo ad Eskisehir (gol vittoria, manco a dirlo, del portoghese Edinho al decimo gol in dodici match), scavalca l’Elazigspor e il poker rifilato dal Konyaspor (tripletta del vecchio bomber greco Gekas) al più quotato Akhisar.

Genclerbirligi 1:0 Bursaspor (65’ Zec)
Trabzonspor 2:1 Gaziantepspor (7’, 43’ Paulo Henrique; 64’ Tosun)
Kayserispor 1:3 Karabükspor (42’ Sereno; 8’ Ozcal, 20’ Hamroun, 90’ Parlak)
Konyaspor 4:0 Akhisarspor (45’, 60’, 90’ Gekas, 67’ Djalma)
Eskisehirspor 0:1 Erciyesspor (32’ Edinho)
Fenerbahce 0:0 Rizespor
Sivasspor 3:0 Besiktas (56’ Utaka, 7’, 82’ Chahechouhe)
Kasimpasa 2:0 Antalyaspor (56’ Babel, 74’ Scarione)
Elazigspor 0:1 Galatasaray (24’ Burak Yilmaz)

Classifica: Fenerbahce 68; Galatasaray 56; Besiktas 55; Sivasspor 49; Trabzonspor 49; Kasimpasa 47; Karabukspor 46; Genclerbirligi 44; Akhisarspor 41; Bursaspor 41; Eskisehirspor 40; Konyaspor 37; Rizespor 37; Gaziantepspor 36; Erciyesspor 33; Elazigspor 31; Antalyaspor 28; Kayserispor 26

 

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.