Groningen-NAC Breda 2-1- Il NAC crolla all’Euroborg: Kostic non perdona

 

L’Eredivisie sta per giungere al termine e l’anticipo della 32° giornata vede affrontarsi Groningen – NAC Breda. I padroni di casa hanno disputato il solito tranquillo campionato a metà classifica. Gli innesti di Chery e Botteghin hanno dato l’apporto che ci si aspettava e Van der Looi si può dire soddisfatto delle prestazioni dei suoi ragazzi. Lo stesso non lo si può dire di Nebojsa Gudelj: il suo NAC non vince dai primi di febbraio e la zona calda dista solo quattro lunghezze. Il tecnico bosniaco è finito sotto la lente d’ingrandimento per gli scarsi risultati e la sua tattica eccessivamente conservativa. Si vocifera in casa NAC Breda che il successore di Gudelj sarà Erwin Koeman, attualmente in forza alla diretta concorrente Waalwijk. Nella prima frazione di gioco il NAC Breda si vede schiacciare nella propria area di rigore, il Groningen fa quello che vuole, ma non riesce a siglare la rete del vantaggio. Ogni calcio d’angolo è un pericolo per i gialloneri che però non crollano. Il primo tempo fa da cornice ad un episodio controverso: il NAC sigla la rete del vantaggio (il pallone varca interamente la linea), ma il direttore di gara non assegna il goal. Il replay conferma che la rete dei gialloneri era regolare. Alla mezz’ora il Groningen si lamenta per un rigore non concesso, ma l’intervento di Kwakman, seppur rude, è ai limiti della regolarità.

Nella ripresa si vedono le reti: al 55′ Van der Velden sigla il vantaggio per i biancoverdi su penalty. La piovra ten Rouwelaar, portiere con la nomea di pararigori, sfiora soltanto il pallone che si va ad insaccare in rete. Groningen avanti all’Euroborg. Il NAC reagisce e tutta la cattiveria dei brabantini si manifesta con l’azione caparbia di Perica, giovane molto interessante di proprietà del Chelsea: al 73′ di forze e convinzione marca il tabellino e porta i suoi al pareggio. Cuore NAC Breda. La partita sembra destinata a chiudersi sul risultato di pareggio, ma Kostic, vero crack di questa stagione, indovina una conclusione dai 20 metri che infila ten Rouwelaar. Groningen in vantaggio al 91′ e il dramma per il NAC Breda si consuma nuovamente, la Yellow Army ha perso per strada una serie infinita di punti negli ultimi minuti durante questa stagione. La partita termina Groningen 2-1 NAC Breda.

Il Groningen aggancia la zona playoff e corona una stagione discreta senza grossi patemi. Il NAC Breda deve sperare in una sconfitta del Waalwijk e giocarsi la salvezza in casa contro lo stesso RKC nel prossimo turno. Gli uomini di Gudelj dovranno veramente sputare sangue per mantenersi in Eredivisie in un derby del Noord-Brabaant che si preannuncia all’ultimo sangue ed alta tensione.

 

About Edoardo Battaglion 224 Articoli
Sono nato nella provincia di Treviso nel 1993, ma ho origini olandesi. Sono laureato in Filologia Moderna e Medievale, inoltre attualmente risiedo in Polonia. Sin da bambino il calcio ha esercitato un’enorme influenza sulla mia vita ed è una vivida passione che occupa le mie giornate. Il mio cuore batte per la nazionale olandese ed il NAC Breda. Mi divertono molto i gatti parlanti, la cosmogonia e le birre artigianali.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.