Super League greca: Paok batte Atromitos, intrigo salvezza

La penultima giornata di Super League è di fatto un aperitivo degli ultimi, decisivi, novanta minuti di domenica prossima. In questa domenica, tutti i match in contemporanea alle 18, si registra la salvezza matematica per il Giannina (doppia soddisfazione, battuti i campioni dell’Olympiakos) e il neopromosso Kalloni, ma tutti gli altri verdetti restano in sospeso.

Olympiakos già in vacanza anche nella trasferta sul campo del Giannina che sorprende i campioni segnando due volte nel primo quarto d’ora di match (a segno di testa il centrale difensivo Michail e l’albanese Vila a finalizzare una rapida ripartenza corale); biancorossi, in campo due debuttanti assoluti come il terzino classe ’95 Vouros e il trequartista classe ’96 Saliakis (tra i migliori dei suoi) troppo sazi per poter reagire e il Giannina festeggia così risultato storico e salvezza, non male per una squadra che aveva racimolato due miseri punti negli ultimi cinque turni. Combattuto invece il big match di giornata tra Paok e Atromitos: bianconeri subito avanti con un sapiente tocco sotto di capitan Salpingidis su assist dell’israeliano Natcho, ospiti pericolosi solo col bomber Papadopoulos e con qualche tiro da fuori area ma la vittoria dei padroni di casa viene suggellata dal raddoppio proprio di Natcho, “man of the match”.

Il Paok conferma il suo secondo posto che potrà raggiungere, solo in caso di ko dei bianconeri, il Panathinaikos: i “verdi” battono l’ostico Levadiakos e sono ora soli al terzo posto. Match equilibrato nel primo tempo col “Trifoglio” a passare con il centrale Koutroubis in proiezione offensiva e gli ospiti a pareggiare con l’ivoriano Konè (quinto gol negli ultimi otto turni) che approfitta di un rinvio sbilenco di Kapino e lo infila con un pallonetto. Mantzios ha sul destro la palla del vantaggio ma poi mister Anastasiou azzecca le sostituzioni: dentro Klonaridis e Karelis che segna il vantaggio di testa su cross del terzino spagnolo Nano, poi è il franco-algerino Abeid a triplicare su assist di Berg.

Gran bagarre nella lotta per non retrocedere: nell’unico scontro diretto il Veria sconfigge il Panionios (ancora in gol il franco-comorese Ben Nabouhane, a quota 15 reti) e può ancora sperare vincendo settimana prossima così come faranno l’Apollon (battuto l’Ergotelis all’ultimo secondo utile), lo Skoda Xanthi (ma dopo il ko nell’isola di Creta rischia molto) e il Platanias (vincente sul Panetolikos). Queste cinque si contenderanno l’ultimo posto che porta nella serie cadetta e quello che riserva lo spareggio per finirci.

Asteras Tripolis 2:2 Aris Salonicco (21’ Carrasco, 73’ N’Daw; 53’ Triantafyllakos, 68’ Manias)
Veria 2:1 Panionios (37’ Ben Nabouhane, 54’ Goncalves; 73’ rig. Aravidis)
Giannina 2:0 Olympiacos (1’ Michail, 14’ Vila)
Platanias 1:0 Panetolikos (72’ Torres)
Apollon Smyrnis 1:0 Ergotelis (94’ Delizisis)
OFI Kreta 3:2 Skoda Xanthi (39’ Rovithis, 79’ Perogamvrakis, 86’ rig. Milhazes; 5’ rig. Calvo, 45’ Goutas)
AEL Kalloni 2:0 Panthrakikos (2’ Manousos, 82’ Marcelo)
Panathinaikos 3:1 Levadiakos (39’ Koutroumbis, 63’ Karelis, 77’ Abeid; 41’ Konè)
PAOK Salonicco 2:0 Atromitos (5’ Salpingidis, 84’ Natcho)

Classifica: Olympiakos 83; Paok 69; Panathinaikos 66; Atromitos 63; Asteras 58; Ofi 44; Panthrakikos 41; Ergotelis 41; Giannina 40; Panetolikos 39; Levadiakos 39; Kalloni 39; Panionios 38; Platanias 37; Apollon 36; Xanthi 35; Veria 35; Aris 21.

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.