Europa League: Lione impaurito, Valencia no problem

Il Lione si è presentato alla gara di questa sera con più di mezza qualificazione già prenotata, ma il Viktoria Plzen gliel’ha fatta un po’ sudare. Quando il primo tempo pare destinato a scorrere senza gol, Batefimbi Gomis piazza dentro la palla che mette i francesi al sicuro, mancino sul palo lontano che batte Bolek. Eppure la squadra di casa non ha certamente demeritato nella prima frazione, Lopes è bravo sul tiro al volo di Čišovský. Gomis potrebbe ripetersi in avvio di ripresa, nel giro di due minuti però prima Kolar e poi Tecl ribaltano il risultato.

La tranquillità dell’OL svanisce al minuto 70 quando Mouhamadou Dabo combina un disastro, fallo su Duris e calcio di rigore. Fiato sospeso, Tecl però colpisce il palo alla sinistra di Lopes. Apprezzabile lo slancio del Viktoria che continua a spingere fino alla fine, l’estremo difensore dei francesi è chiamato agli straordinari, ancora un legno, stavolta colpito da Wagner. Alla fine il Lione ce la fa, ma non era sicuramente la serata che Anthony Lopes si aspettava: voto altissimo per lui.

Non c’erano grandi problemi dopo la rotonda vittoria in Bulgaria, al Valencia basta poco per mettersi in tasca il biglietto per i quarti di Europa League. I Che ne hanno fatti tra all’andata, stasera basta e avanza l’incornata di Francisco Alcacer sul traversone morbido di Cartabia.

Viktoria Plzen-Lione 2-1
Valencia-Ludogorets 1-0

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.