Arsenal-Bayern Monaco, Wenger contro Rizzoli: ‘Ha ucciso la gara’

CHAMPIONS LEAGUE ARSENAL-BAYERN MONACO WENGER – Tanti veleni dopo Arsenal-Bayer Monaco, gara segnata dall’espulsione di Szczesny che ha spianato la strada al successo bavarese (clicca qui per la cronaca), Arsene Wenger è furioso con Rizzoli: “Non sono un buon arbitro per giudicare ma il direttore di gara ha preso la decisione di fischiare il calcio di rigore. Posso solo dire che Wojciech ha valutato male la situazione, ma mi sembra non ci fosse una chiara volontà di far fallo. Queste regole sono diverse in ciascun Paese. In Italia per questo tipo di falli ti mandano fuori. Io credo che il nostro portiere volesse davvero solo colpire il pallone ha colpito invece Robben, che ha anche accentuato il tutto e gliel’ho anche detto a fine partita. L’episodio del rigore ha segnato la partita, ha di fatto ucciso la gara”.

A risentirne, secondo il tecnico dei Gunners, è stato anche lo spettacolo: “Fino a quel momento è stata una partita molto bella. Nel secondo tempo, invece, la gara è stata senza dubbio noiosa per i tifosi neutrali – ha affermato in conferenza stampa – è stata una gara a senso unico. L’arbitro di fatto ha preso una decisione che ha ucciso la partita. Robben ha sufficiente esperienza per saper accentuare una situazione come quella. Nel complesso il Bayern ha usufruito di una moltitudine di calci di punizione. Oggi sono stati concessi tanti falli che in Premier League non sono ritenuti tali. E’stata una gara bella fino all’intervallo poi non c’è stata partita”. Un commento anche sul rigore sbagliato da Ozil, che ha influito pesantemente sulla gara del tedesco: “Cosa posso dire… oggi avevamo bisogno che quel rigore venisse segnato. La prestazione di Ozil è stata poi segnata da quell’errore. Credo che oggi, contro il Bayern, volesse davvero fare una grande partita, ma ha ‘sentito’ molto l’errore dal dischetto”.

 

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.