Premier League: riemergono West Ham e Cardiff, Fulham a picco

PREMIER LEAGUE – Nel sabato di Premier League tanti gol ed importanti verdetti nelle zone basse: vincono West Ham e Cardiff, rispettivamente su Swansea e Norwich, rispondendo all’ezploit del Sundeland, che demolisce a domicilio il Newcastle nel sentito derby del Tyne & Wear (clicca qui per la cronaca). Crolla in casa il Fulham contro il Southampton, ora ultimo da solo. Bloccato sul pareggio il Tottenham ad Hull, mentre l’Everton mantiene vivi i sogni europei imponendosi in rimonta sull’Aston Villa.

WEST HAM – SWANSEA 2-0 (26′, 45′ Nolan)

Agli Hammers seriva una vittoria per reggere il passo del Sunderland, vittorioso nel Tyne & Wear derby, e la vittoria è arrivata, vttima lo Swansea. I ragazzi di Alardyce danno vita ad una gara solida, rinfrancati dal ritorno a pieno regime di Andy Carrol, che metterà lo zampino in entrambi i gol di capitan Nolan, che ritrova il gol dopo un periodo di smarrimento in fase realizzativa. Si ferma nuovamente lo Swansea dopo la vittoria casalinga sul Fulham e rimane così a quota 24 punti, ora solo 2 in più della squadra di Big Sam Alardyce.

CARDIFF – NORWICH 2-1 (49′ Bellamy, 51′ Jones – 5′ Snodgrass)

I gallesi abbandonano l’ultimo posto in classifica e lo fanno vincendo in rimonta davanti al proprio pubblico. Inutile il gol del provvisiorio vantaggio dei Canaries firmato dallo scozzese Snodgrass, i Bluebirds prima pareggiano con l’idolo di casa Bellamy (in gol in Premier con la settima maglia diversa), 2 minuti dopo trovano il gol partita con Kenwyne Jones. Nel giorno dell’esordio di Zaha può esultare Solskjaer per la bella reazione dei suoi nella ripresa, i canarini rimangono invece ingabbiati nelle zone calde, in attesa di Crystal Palace e Wba in campo domani.

FULHAM – SOUTHAMPTON 0-3 (64′ Lallana, 70′ Lambert, 75′ Rodriguez)

Brutta giornata per il pubblico del Craven Cottage, il Fulham incappa nell’ennesima sconfitta casalinga, rimanendo così fanalino di coda in solitaria. Nonostante un inizio incoraggiante della squadra di Meulensteen sono gli ospiti a prendere pian piano il controllo della partita; succede tutto nella ripresa, nel giro di 10 minuti il Southampton mette in ghiaccio il risultato. Ci pensano i 3 Tenori del reparto offensivo di Pochettino, prima Lallana (arrivato oggi a 250 presenza con i Saints, poi Lambert e dopo ancora Rodriguez.

EVERTON – ASTON VILLA 2-1 (74′ Naismith, 85′ Mirallas – 34′ Bacuna)

Toffees si riprendono dal Ko del Merseyside derby e liquidano – seppur a fatica – la pratica Aston Villa, in un ottimo momento di forma. Gli ospiti vanno infatti in gol dopo 34 minuti con l’olandese Bacuna, gelando il pubblico del Gooddison park. Gli ospiti reggono per circa quaranta minuti, quando Naismith, subentrato al giovane Stones, rompe la resistenza dei Villans con il gol del pareggio; spinti dall’onda emotiva i padroni di casa si buttano in avanti e trovano il gol partita con una gran punizione da 30 yards di Mirallas. La squadra di martinez rimane saldamente al quinto posto, rosicchiando altri punti allo United sconfitto a Stoke.

HULL – TOTTENHAM 1-1 (12′ Long – 61′ Paulinho)

Il Tottenham non va oltre il pareggio sul campo dell’Hull dell’ex Huddlestone, che schiera in avanti la nuova coppia Long-Jelavic, entrambi arrivati da pochi giorni; è proprio l’ex Wba, servito dal croato ex Everton,  a portare avanti i Tigers dopo 12 minuti. Nonostante l’ottima prova dei padroni di casa, gli Spurs trovano il pareggio con Paulinho a 30′ dalla fine, tornando a Londra con un punto che vale quasi una vittoria vista la brutta prestazione. Gli uomini di Sherwood, reduci dal roboante KO casalingo contro il Manchester City, perdono così ulteriore contatto dalle prime posizioni e vengono inoltre scavalcati dall’Everton al quinto posto.

 

About Andrea Gatti 567 Articoli
24 anni, appassionato di sport a tutto tondo (football americano, basket, golf e ovviamente calcio), letteratura, film e auto. Dopo aver conseguito la maturità linguistica, lavoro attualmente per una multinazionale metalmeccanica, mi occupo di calcio estero per passione ed amore per il rettangolo verde.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.