HomePremier LeagueThe K point: la quenelle, il gesto poco British di Anelka

The K point: la quenelle, il gesto poco British di Anelka

Published on

L’Inghilterra è uno dei paesi più cosmopoliti e aperti a nuove culture del mondo. Nella mia esperienza universitaria a Leicester ho incontrato gente proveniente da tutto il mondo (persino da paesi che pensavo non esistessero). Gli “stranieri” vengono considerati dagli inglesi parte integrante e motore imprescindibile della società. Un esempio è stata la celebrazione del Diwali, la più importante festività religiosa indiana, che ha visto la città festeggiare insieme alla comunità indiana.

553113_10202995810679698_778665585_n

Proprio per questo motivo il controverso gesto di Nicolas Anelka, il quale ha esultato nella partita di Sabato tra West Ham e WBA con una “quenelle” (clicca qui per saperne di più),  sta scatenando una polemica macroscopica. Si tratterebbe infatti di un gesto che in Francia è stato identificato come un saluto nazista alla rovescia, e che è quindi considerato antisemita.

L’attaccante ha dichiarato su Twitter che il gesto non è nient’altro che una dedica al suo amico comico Dieudonné, il quale lo usava nelle sue gags. Peccato però che lo stesso comico francese in passato avesse espresso a più riprese idee e posizioni fortemente antisemite.

Ovviamente la Football Association ha aperto un’indagine e la sensazione è che per Anelka sia in arrivo una pesante squalifica. Il calcio inglese ha bisogno di conservare l’immagine vincente che ha saputo costruirsi in questi ultimi anni, nei quali altri campionati hanno fatto parecchie figuracce (vedi Serie A in prima fila). E la FA sa come e quando usare il pugno di ferro per non rischiare di intaccare questa immagine.

Mi piacerebbe sapere quanto la comunità ebraica di Leicester sia rimasta offesa dal gesto di Anelka. E’ probabile che la sua intenzione non fosse questa, ma un giocatore della sua esperienza non può permettersi una caduta del genere. Nel periodo dell’anno in cui tutto il calcio diventa più british, questo gesto non lo è stato di certo…

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9AlH2oYedfk[/youtube]

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Liverpool-Leicester 3-0, Diogo Jota continua nel suo magic-moment

Ottavo gol in stagione, quarto nelle quattro partite giocate ad Anfield, primo nella storia...

Coronavirus, paradosso Newcastle: stipendio garantito ai calciatori, dipendenti in disoccupazione

La crisi ai tempi del coronavirus investe, giocoforza, anche le società professionistiche del mondo...

Wolverhampton: nel nome di Espírito Santo

Non ha l'appeal internazionale delle due squadre di Manchester, del Liverpool, dell'Arsenal o del...