Taça De Portugal – Più rumore sugli spalti che in campo, esordio senza botto nello scontro Porto-Sporting

TACA DE PORTUGAL SPORTING PORTO – Si è svolta ieri la prima parte della prima giornata della fase a gironi della Coppa di Portogallo. Scontro di cartello indubbiamente quello tra Sporting Lisbona e Porto, che in questo momento guidano (col Benfica) la classifica a pari punti, in un duello serrato che va avanti da inizio campionato. Il tecnico dei Leoni, Jardim, aveva dichiarato di avere tutte le intenzioni di fare fuori la squadra campione di Portogallo alla prima fase, ma, nonostante ciò, il match non ha saputo andare oltre lo zero a zero, complice anche la mancanza di alcuni dei principali titolari dei due team (Montero, entrato solo nella ripresa, e Martinez su tutti). Match tuttavia giocato meglio dai padroni di casa, sostenuto peraltro da una cornice di pubblico caldissima, a cui i match di coppa sono poco abituati. Durante il match peraltro protagonisti di alcuni disordini proprio i tifosi dello Sporting, cosa che ha portato la polizia portoghese ad effetturare cinque arresti tra i presenti. Per il resto, il Paços de Ferreira non riesce a consolarsi dai disastri del campionato e rimedia una rotonda sconfitta contro il Rio Ave, mentre l’Estoril perde in casa nell’interessante scontro contro il Braga, che continua a dare segni di ripresa dopo un avvio di stagione non esaltante. A reti bianche invece lo scontro tra Maritimo e la squadra di Segunda Liga Penafiel.

Le partite:

Rio Ave – Paços Ferreira 2-0

Hassan 35′; Ukra 90′ (RAV)

Maritimo – Penafiel 0-0

Sporting Lisbona – Porto 0-0

Estoril – Sporting Braga 1-2

Sasso 14′ (SBR); Carlitos 19′ (EST); Rafa 53′ (SBR)

Oggi sarà la volta di Belenenses-Beira Mar, Nacional-Benfica, Vitòria Setùbal-Covilha, e Gil Vicente-Leixoses.

COPY CODE SNIPPET
About Alessio Dell'Anna 130 Articoli
Intrattenitore nel mondo della comunicazione con la passione per il calcio d'antan, è un solista dentro e fuori dal campo, che predica da numero 7 ma razzola da numero 9. Fra il 98' e il 2002 ha inscenato ben 824 repliche dei Mondiali di calcio nella sua cameretta, e ricerca oggi la magia del calcio di un tempo nei campionati con un debito pubblico pericolosamente oltre la soglia di guardia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.