Granada-Getafe 0-2, quarta vittoria di fila per i capitolini

GRANADA GETAFE. Quarta vittoria consecutiva per il Getafe di Garcia Plaza: 2-0 al “Los Carmenes” di Granada. Gli andalusi pagano la pessima giornata dei centrali di difesa e incassano l’ennesima sconfitta casalinga: i fischi del pubblico testimoniano il pessimo momento, la panchina di Alcaraz è sempre più in pericolo.

Decisiva l’espulsione di Diakhatè che ha lasciato i suoi in dieci per più di un’ora. Doppia ammonizione che non fa una piega: prima il gomito largo in un contrasto con Sarabia, poi le mani in faccia a Borja nel tentativo di frenarne la corsa. E dire che il Granada non aveva affatto demeritato nella prima mezz’ora: Brahimi, ad esempio, sprecava al 4′ una buona opportunità su azione di calcio d’angolo.
L’espulsione di Diakhaté ha poi ovviamente condizionato anche lo schieramento tattico degli andalusi: Alcaraz ha deciso di sostituire Buonanotte, ammonito per proteste, con Mainz. Cambio accolto in malo modo dal pubblico di casa che ha sonoramente fischiato la decisione del tecnico.

La partita si decide poi ad inizio ripresa: Garcia Plaza butta nella mischia Marica al posto di Borja, mossa premiata al 47′. Cross di Pedro Leon, Murillo – goffamente – devia alle spalle di Roberto. Morale a terra per il Granada che dopo otto minuti subisce anche il raddoppio: gran palla di Pedro Leon per il positivo Marica, il romeno non riesce a superare Roberto. L’azione continua, Sarabia rimette in mezzo e proprio Pedro Leon, con un tocco di gran classe, sigla il raddoppio. L’ingresso in campo di Piti ravviva l’attacco andaluso, ma Moyà – al solito – non si fa cogliere impreparato. E’ Colunga, anzi, a sfiorare il 3-0 nel finale, prima del clamoroso gol sbagliato in pieno recupero da Iturra. Ma la storia non sarebbe cambiata: Getafe in piena lotta per il quarto posto, occupato adesso dal Villarreal a +1 e con il duro impegno di domani sera a Bilbao alle porte.

About Alfonso Alfano 1756 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.