Inghilterra, Pearce verso l’addio dopo un Europeo Under 21 da incubo

INGHILTERRA UNDER 21 PEARCE – Tre sconfitte in altrettante gare all’Europeo Under 21, uno score da incubo per l’Inghilterra di Stuart Pearce. Il ct ora è sotto accusa, quello che pare certo è che il suo contratto non verrà rinnovato nonostante lui abbia espresso il desiderio di continuare. La sconfitta contro Israele ha sancito lo strappo definitivo, con Pearce che ha invitato i giocatori a prendersi la responsabilità per la prestazione deludente. Parlano anche i giocatori, Danny Rose del Tottenham è dispiaciuto: “Non abbiamo giocato bene come avremmo dovuto, certamente non come durante le qualificazioni. Pearce? Non so sappiamo questa sarà la sua ultima partita, dunque non vincere e non fare nemmeno un punto è un brutto colpo per lui. Non so perché la gente pensi automaticamente che l’Inghilterra debba vincere queste competizioni, l’ultima volta che abbiamo vinto i Mondiali è stato nel 1966 e dunque non so perché ci siano tutte queste aspettative sull’Inghilterra. Ma comunque non ci sono scuse per non aver vinto neppure una partita”. Jack Butland, portiere dello Stoke City, non si nasconde: “Siamo molto meglio di così, ma non basta continuare a dirlo. Non lo abbiamo dimostrato e possiamo solo chiederci il perché. Non c’è nessun altro da biasimare se non i calciatori. Pearce? Noi eravamo in campo, spero che lui rimanga. Lavora duro e fa tutto ciò che serve per metterci nelle condizioni di vincere”.

About Paolo Bardelli 2030 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.