Eredivisie: Ajax verso la riconferma del titolo, ma PSV e Feyenoord non mollano

EREDIVISIE AJAX VITESSE. Nella tre giorni di Eredivisie che ha visto segnare ben 39 goal, l’Ajax archivia senza problemi la pratica NAC Breda con un chirurgico 0-2 firmato da Sigthórsson e Gilissen. Vittoria importante, perché consente ai lancieri di avere già a disposizione dalla prossima giornata –si giocherà contro il Willem II– il primo reale match point per chiudere aritmeticamente il campionato; a due giornate dalla fine infatti,  le rivali PSV Eindhoven e Feyenoord si ritrovano a quattro punti di distanza, e un’altra vittoria risulterebbe loro fatale.

AVVERSARIE PIU’ VIVE CHE MAI –  In ogni caso, l’accoppiata delle due inseguitrici, seconde a pari merito, si dimostra tutt’altro che rassegnata: trionfa infatti il Feyenoord con un tennistico 6-0 sull’Heracles Almelo, mentre il PSV risponde con un’altra goleada nei confronti del Groningen, 5-2. Vittorie in ogni caso importanti, dato che fra le due balla quello che sarà il secondo e ultimo posto disponibile per entrare in Champions League.

 

Subito dietro di loro il Vitesse, che vincendo 3-1 contro il Willem II ipoteca il passaporto diretto per l’Europa League, e può ancora sperare nel sogno Champions. Ancora a segno l’ivoriano Bony, sempre più leader della classifica marcatori Eredivisie con ben 31 goal, seguito da Graziano Pellè in forza al Feyenoord, a quota 26.

ULTIME CHIAMATE PER L’EUROPA – Quinto posto per il Twente, che vincendo 5-2 contro il NEC può sperare anch’egli in un accesso diretto in Europa, mentre l’Utrecht, sesto, fortifica la sua posizione vincendo 1-2 fuori casa contro il PEC Zwolle. A seguire, l’Herenveen di Van Basten e l’Utrecht, che dopo aver lentamente scalato posizioni  si apprestano a lottare nei playoff di fine stagione con le altre due per decidere chi si accingerà a disputare i preliminari di Europa League

SITUAZIONE DISPERATA IN FONDO, SPERA IL RODA– Il Willem II, ultimo, pare condannato senza appello alla retrocessione, mentre il VVV-Venlo quasi sicuramente andrà a giocarsi la permanenza nella massima serie con le finaliste della Eerste Divisie. Discorso diverso per il Roda che battendo il Waalwyik 3-1 in un importantissimo scontro diretto va a un solo punto di distanza dagli avversari e può ancora sperare in una miracolosa permanenza nella massima serie.

 

About Alessio Dell'Anna 130 Articoli
Intrattenitore nel mondo della comunicazione con la passione per il calcio d'antan, è un solista dentro e fuori dal campo, che predica da numero 7 ma razzola da numero 9. Fra il 98' e il 2002 ha inscenato ben 824 repliche dei Mondiali di calcio nella sua cameretta, e ricerca oggi la magia del calcio di un tempo nei campionati con un debito pubblico pericolosamente oltre la soglia di guardia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.