SPL. Il Celtic vince in rimonta, il Motherwell consolida il secondo posto.

Turno ridotto con solo quattro partite giocate, visto che Hearts e St. Mirren erano impegnate nella finale di Coppa di Lega.

Gol flash Al Celtic Park neanche il tempo di prendere posto allo stadio che i padroni di casa sono in vantaggio: Stokes riceve palla al limite e con un filtrante serve Commons che di sinistro non sbaglia portando così in vantaggio i suoi dopo pochi secondi. Stokes è in gran spolvero e poco dopo un suo destro dal limite accarezza la rete ma si schianta sui cartelloni pubblicitari. Dopo l’inizio shock l’Aberdeen prende e coraggio e con un colpo di testa di Vernon quasi non pareggiano. Appuntamento solo rinviato, sul finire di primo tempo clamoroso errore di Wilson che incespica sulla palla e permette a Magennis di servire Vernon che batte Forster e fa 1-1.

Aberdeen dilagante La prima parte del secondo tempo vede una sola squadra in campo, l’Aberdeen, che al minuto cinquantatre passa in vantaggio grazie a Megennis, che servito ottimamente da Rae sul filo del fuori gioco batte un non perfetto Forster. La pressione dei dons non cala e sette minuti dopo è 1-3: angolo che la difesa del Celtic respinge sui piedi di Rae che calcia in porta, Megennis si trova sulla traiettoria del tiro e di tacco devia la palla quel che basta per mettere fuori causa Forster.

Rimonta Il Celtic accusa il colpo ma non molla e si lancia disperatamente all’attacco e otto minuti dopo Mulgrew trova il gol del 2-3, di destro approfittando di una deviazione. A tre minuti dal termne ecco che arriva il pareggio: angolo per gli hoops Ambrose di testa gira verso la porta, palla salvata sulla linea ma sulla ribattuta arriva Hooper che a due passi non sbaglia. Si arriva al minuto novantatre, punizione dai trenta metri per il Celtic che Commons calcia in mezzo all’area, Lassad di testa schiaccia il pallone in mezzo all’area su cui si avventa, in rovesciata, Samaras che fa 4-3. Partita incredibile a Glasgow, i padroni di casa dopo un inizio esaltante sono calati vistosamente e i dons ne hanno approfittato, ma il cuore e la voglia degli uomini di Lennon hanno raddrizzato una partita che sembrava compromessa.

Highland derby Quarto derby di stagione, tra campionato e coppa, in scena ad Inverness. Partita importante per le ambizione europee di entrambi, in più il Ross County è alla ricerca della prima vittoria nello scontro tra le due. Sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio grazie a Shinnie, che di testa sugli sviluppi di un corner sigla l’1-0. Sotto una pioggia costante è l’Inverness a prendere l’iniziativa ed attaccare mettendo paura a più riprese alla retroguardia degli ospiti. Il Ross County però al trentacinquesimo trova il pareggio con Lawson che grazie ad un potente tiro dai trenta metri beffa il portiere. L’Inverness continua a fare la partita e nel secondo tempo dagli undici metri con McKay trova il gol del definitivo 2-1 che consente agli uomini di Butcher di essere ora soli in classifica al terzo posto.

Le altre Nell’anticipo del venerdì sera Motherwell che va sotto di un gol con l’Hibernian ma nel secondo tempo rimonta e rifila addirittura quattro reti agli uomoni di Fenlon. Nel match domenicale, il derby di Dundee, finisce 1-1, punto che non serve a nessuna delle due squadre, il Dundee infatti rimane a quattordici punti dal penultimo posto mentre lo United rimane a un punto dal sesto posto.

Motherwell – Hibernian 4-1

Celtic – Aberdeen 4-3

Inverness C.T – Ross County 2-1

Dundee United – FC Dundee 1-1

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.