VIDEO – Premier League, respira l’Aston Villa; il Qpr tenta la clamorosa risalita

Sabato dedicato alla zona salvezza in Premier League (le grandi sono praticamente tutte impegnate nei quarti di Fa Cup). Ne scaturisce una giornata con dei risultati che potrebbero pesare tantissimo a maggio. Vediamo com’è andata.

NORWICH-SOUTHAMPTON 0-0

Un grandissimo Boruc evita al Southampton una sconfitta immeritata a Carrow Road: il portiere polacco respinge alla grande un rigore di Holt in pieno recupero, regalando ai saints un punto meritato che tiene a distanza di sicurezza il Wigan, rimasto con una partita in meno per l’impegno in Fa Cup. Sul terreno ai limiti della praticabilità di Carrow Road, Norwich e Southampton hanno dato vita a una bellissima partita che solo per l’imprecisione degli attaccanti e la gran giornata dei portieri è terminata a reti bianche. Clamorosa l’occasione avuta a inizio ripresa da Lallana che spara alto a porta vuota dal limite dell’area (Garrido aveva respinto goffamente un cross di Rodriguez), buone chances sprecate anche da Snodgrass per i canarini, Nel recupero Clattenburgh fischia un rigore almeno dubbio per una spinta di Shaw su Holt (furiose proteste degli ospiti), ma lo stesso centravanti si fa respingere la conclusione da un superbo Boruc, sena dubbio man of the match.

Bóng đá: Norwich 0-0 Southampton (all goals… von tapchibongda

READING-ASTON VILLA 1-2 (32′ aut. Baker, 33′ Benteke, 45′ Agbonlahor)

E’ dell’Aston Villa l’impresa della giornata in Premier. I ragazzi di Lambert vincono la delicatissima sfida al Matejski Stadium contro il Reading, un vero e proprio spareggio salvezza, e restano così quartultimi a +3 sul Wigan, seppur con una partita in più. I tre punti contro una diretta concorrente, la reazione allo sfortunato gol subito, e una prestazione finalmente solida (anche se il solito Guzan ha dovuto fare gli straordinari nelle prime battute dell’incontro) daranno di certo morale ai villans in vista del rush finale. Al 32′ i royals passano in vantaggio: spunto di McAnuff sulla sinistra, Akpan prova un colpo di tacco senza pretese e Nathan Baker, a pochi metri dalla linea di porta, svirgola clamorosamente un pallone lentissimo infilando il proprio portiere. Sarebbe potuta essere una mazzata tremenda per una squadra con poca fiducia nei propri mezzi, invece prima dell’intervallo il punteggio è già ribaltato. Un minuto dopo lo svantaggio è il solito Benteke a infilare da posizione comoda in area di rigore; al 45′ Agbonlahor, con una gran conclusione di prima dopo l’incredibile salvataggio di Taylor sulla conclusione di Weimann, sigla il clamoroso 1-2. Nella ripresa gli ospiti controllano bene il risultato, il Reading sfiora solo una volta il pareggio con una conclusione di Robson-Kanu. Ma, per quanto visto in campo, sarebbe stata una punizione eccessiva per l’Aston Villa che, dopo mesi di bastonate rimediate sui campi di tutta Inghilterra, finalmente rivede la luce.

HQ – Reading vs Aston Villa 1:2 GOALS HIGHLIGHTS von UCL2410

WEST BROMWICH ALBION-SWANSEA 2-1 (33′ Moore, 40′ Lukaku, 61′ aut. De Guzman)

Si aspettava ben altro regalo dai suoi ragazzi: Michael Laudrup, fresco di rinnovo con lo Swansea, deve invece assistere a una deludente sconfitta dei gallesi, ancora reduci dalla sbornia per la vittoria in Coppa di Lega. Eppure lo Swansea parte forte: Michu spreca davanti a Foster dopo una meravigliosa azione corale partita praticamente all’interno della propria area di rigore e al 33′ il colpo di testa di Luke Moore sembra il giusto premio a una superiorità evidente. La partita degli swans, però, finisce in quel momento; o meglio, inizia quella di Lukaku. Una vera forza della natura il centravanti belga che dopo nemmeno dieci minuti pareggia con un tocco sotto misura su assist di Dorrans. L’attaccante di proprietà del Chelsea spreca però un rigore a inizio ripresa (fallo di Routledge su Morrison) ma l’errore non influirà sul risultato. Al 61′, infatti, arriva la sfortunata autorete di De Guzman che regala i tre punti al WBA (soltanto la terza vittoria in questo 2013) di nuovo al ridosso della zona Europa.

ฆฏโฌฮ FOOTYROOM.COM von footyroom

QPR-SUNDERLAND 3-1 (20′ Fletcher, 30′ Remy, 70′ Townsend, 90′ Jenas)

Harry Redknapp è deciso a compiere uno dei più grandi miracoli della sua carriera da manager: salvare il Queen’s Park Rangers. Un’impresa che sembrava impossibile fino a due mesi fa ma che, dopo la seconda vittoria consecutiva (prima volta in stagione), almeno è declassata a “difficile”. Il quartultimo posto resta a 4 punti (sarebbe stato accolto meglio un pari tra Reading e Aston Villa), ma i londinesi sono vivissimi. Oggi ne ha fatto le spese il Sunderland di O’Neill, nuovamente risucchiato nelle zone pericolose della classifica: per ottenere la salvezza servirà di più nelle ultime nove partite di campionato. Ospiti in vantaggio al 20′: grande azione di Sessegnon sulla destra, Adam Johnson prova a concludere di prima ma trova l’astuta deviazione del solito Fletcher in mezzo all’area piccolo. Brutto colpo per i guardiani della regina che, però, raggiungono dieci minuti dopo il pari: Remy approfitta di un fortunoso rimpallo e fulmina senza troppi problemi Mignolet. Nella ripresa, forse, il più bel Qpr della stagione (a proposito, Taarabt in panchina per la seconda partita di fila): al 70′ arriva il meritatissimo vantaggio con la bellissima conclusione di Townsend (migliore in campo), e al 90′ Jermaine Jenas arrotonda per una vittoria che rilancia il Qpr nella lotta salvezza (ultimo posto ora condiviso col Reading).

QPR vs Sunderland 3:1 GOALS HIGHLIGHTS von UCL2410

About Alfonso Alfano 1755 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.