Brilla la stella di Luiz Araujo! Il San paolo stende il Santos al “Vila Belmiro” dopo 14 anni!

Dopo 14 anni il tabù è sfatato. Era dal 2003 che il San Paolo non usciva con i tre punti in tasca dal “Vila Belmiro”. 3 a 1 netto e terza vittoria di fila per i ragazzi di Rogerio Ceni, che nel big match della terza giornata del Paulistao,  sconfiggono i rivali di sempre e campioni in carica del Santos. Dopo 6 anni cade anche l’imbattibilità interna del “Peixe”, che perde così la testa del gruppo D, a favore del sorprendente Mirassol.

La partita è giocata fin dalle prime battute su ritmi altissimi, con il Santos che cerca di imporre il suo gioco e che prova a tenere schiacciato il “Tricolor” nella sua metà campo, con un pressing molto offensivo. Infatti, dopo solo 11’, ecco il vantaggio dei padroni di casa: bellissima azione solitaria sulla sinistra di uno scatenato Vitor Bueno che salta con un ottimo dribbling Buffarini e crossa sul secondo palo, dove si fa trovare pronto Copete che di testa anticipa tutti e insacca per il momentaneo vantaggio bianconero.

Da qui però, sorprendentemente, i ragazzi di Dorival Junior smettono di giocare, puntando esclusivamente sulle ripartenze veloci, e dando modo così al San Paolo di non scoraggiarsi e di creare, subito dopo lo svantaggio, diverse occasioni da rete. Al 37’ arriva l’episodio che ristabilisce l’equilibrio nel punteggio: l’arbitro fischia un calcio di rigore per una chiara spinta di Zeca ai danni di Gilberto su cross dalla sinistra di Neiton. Dal dischetto Cueva non sbaglia spiazzando il Vladimir, e siglando così l’1 a 1. Sullo scadere della prima frazione di gioco, il Santos prova a rendersi pericoloso dapprima con Lucas Lima, e poi con Rodrigão, ma senza buon esito.

Nella ripresa, il “Tricolor” diventa sempre più padrone del campo e del gioco, non lasciando spazi agli avversari e macinando occasioni da goal sin dai primi minuti.  Dopo una serie di tentativi vanificati dalle ottime parate di un reattivo Vladimir, si scatena Araujo: il talento 20enne brasiliano subentrato a Neilton, al 57’ viene lanciato davanti alla porta da un ottimo filtrante di Thiago Mendes, e dopo aver dribblato l’estremo difensore avversario, a porta vuota appoggia in rete il pallone del sorpasso. Il numero 31 del San Paolo trova la doppietta personale al minuto 73’, dopo un bella azione di Cueva, che riesce a saltare due difensori avversari e serve un pallone invitante in area proprio ad Araujo, che non sbaglia e trafigge un incolpevole Vladimir, fissando così il punteggio sul 3 a 1 finale.

Con questa vittoria storica, contro gli acerrimi rivali, Rodrigo Caio e compagni salgono a quota 6,  raggiungendo il primo posto nel gruppo B, e confermando così il loro periodo positivo, centrando la terza vittoria di fila tra campionato e coppa del Brasile. Brusco stop invece per il Santos, che esce ridimensionato dallo scontro tra le grandi del Paulistao, e si trova ora costretto ad inseguire nel suo girone.

 

About Federico Solimando 26 Articoli
Studente e studioso, giornalista per passione, amante incondizionato del calcio estero, in particolare quello sudamericano, nello specifico quello argentino ("Millonarios"da sempre!) Buddista della corrente "Nichireniana", sono un appassionato della filosofia orientale, in particolare di quella giapponese. Una frase da ricordare sempre: "Nessuna notte è così lunga da impedire al sole di risorgere"

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.