È “superTevez”: trionfo del Boca al Monumental: 4-2 al River Plate

tevez

Il superclasico non delude le attese. La partita dell’anno in Argentina mantiene le promesse e regala emozioni a non finire. Ritmi altissimi, capovolgimenti continui e grande agonismo: le due squadre giocano a viso aperto il match più atteso di tutto il Sud America. Alla fine la spunta il Boca Juniors, grazie ad uno strepitoso Carlitos Tevez, man of the match ed autore di una strepitosa doppietta che consente agli Xeneises di continuare la loro striscia positiva e la loro scalata al primo posto in classifica. Il River Plate può certo recriminare per una partita giocata senz’altro alla pari dei suoi storici rivali, ma che lascia l’amaro in bocca per il risultato finale, in attesa della finale di Coppa d’Argentina prevista per giovedì prossimo.

Gli uomini di Gallardo partono con il freno a mano tirato, e già al 14′ subiscono, al primo vero tiro in porta degli ospiti, il goal del vantaggio giallo-blu con il solito Walter Bou, bravo a finalizzare con un bel tiro di sinistro il perfetto assist di Tevez. Ma la reazione dei padroni di casa non si fa attendere ed il goal subito sembra dare la spinta giusta ai “millionarios”, che cominciano a prendere in mano il pallino del gioco e riescono a ribaltare il risultato in sei minuti tra il 34′ e il 40′, con il gran goal di Driussi con un tiro da fuori area, ed il colpo di testa di Alario.

Nella ripresa il ritmo non cambia e le due squadre continuano a collezionare occasioni da reti. Ma al 16′, all’improvviso, dopo un paio di occasioni ghiotte per i bianco-rossi, Carlitos Tevez approfitta di un errore madornale della difesa del River di Battaglia in particolare, che con una uscita scellerata da l’opportunità all’ “Apache” di appoggiare a porta vuota il goal del 2 a 2.

Dopo il pareggio, il caos e il troppo agonismo prendono il sopravvento sul bel gioco mostrato in precedenza, ma al 35′ arriva la doccia fredda per il River: è ancora Tevez a inventarsi un goal strepitoso con un grande tiro a giro dal limite dell’area, che trafigge un incolpevole Battaglia e riporta in vantaggio la squadra di Barros Schelotto.

Il River Plate si spinge tutto in avanti, cercando alla disperata ma in pieno recupero è Centurion a porta vuota a siglare di testa il goal del definitivo 4 a 2.

Grazie a questa vittoria preziosissima, Gago e compagni balzano temporaneamente al primo posto in classifica, in attesa del match dell’ Estudiantes in casa del San Martin SJ.

About Federico Solimando 26 Articoli
Studente e studioso, giornalista per passione, amante incondizionato del calcio estero, in particolare quello sudamericano, nello specifico quello argentino ("Millonarios"da sempre!) Buddista della corrente "Nichireniana", sono un appassionato della filosofia orientale, in particolare di quella giapponese. Una frase da ricordare sempre: "Nessuna notte è così lunga da impedire al sole di risorgere"

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.