Europa League, Gruppo G: l’Ajax consolida il primato, tutto rimandato per il secondo posto

standard liegi

Il gruppo G di UEFA Europa League, continua ad aspettare la sua seconda classificata, alla luce del pareggio di questa sera tra Celta Vigo Standard Liegi, ancora a pari punti, con la differenza reti a favore dei belgi. Tutto si deciderà quindi all’ultima giornata.

Il primo tempo vede partire benissimo gli spagnoli, che subito si affacciano pericolosamente in avanti, con Guidetti che coglie il palo con un gran diagonale di sinistro. Il Celta carica ancora a testa bassa e trova il vantaggio all’8′: su rimessa laterale, battuta velocemente da Hugo Mallo, riceve il solito Iago Aspas, che manda al bar l’intera difesa belga e segna con un splendido sinistro a giro che va ad insaccarsi all’angolino, nulla da fare per Hubert.

Al 15′ altra occasione spagnola, con Sisto che ci prova dalla lunga distanza. Il suo tiro viene, però, deviato in angolo. Dopo quest’azione, il Celta si rilassa ed allora lo Standard inizia a reagire e lo fa prima con Belfodil, poi, sulla ribattuta del tiro del compagno, Trebel, ma il suo tiro finisce largo non di molto. La partita si innervosisce molto e ci sono tanti falli e, come spesso accade, anche Iago Aspas finisce tra i cattivi, insieme a Belfodil. L’ultima occasione del primo tempo è dello Standard Liegi, con il palo di Belfodil di testa, su punizione di Trebel.

Il primo tempo si conclude dunque con il vantaggio del Celta, ma con uno Standard davvero aggressivo e pronto ad offendere. La ripresa si apre con la pioggia che continua a scendere dal cielo con forte intensità. Forte intensità anche dello Standard, che al 57′ è ancora pericoloso con Belfodil, che tenta dalla lunga distanza, quasi sorprendendo a Ruben, bravo a mettere in angolo. Il Celta si fa rivedere al 64′, con un tiro a giro di Sisto, ma il danese non inquadra la porta, a conferma di una partita davvero sottotono. Anche la partita inizia a calare d’intensità, con i belgi che non riescono ad essere pericolosi, come lo erano stati nel primo tempo, mentre il Celta continua a giocare con sufficienza.

La partita procede con continui capovolgimenti di fronte, spesso inconcludenti, fino ad un quarto d’ora dalla fine, quando Orlando Sa prova a colpire di testa, ma ancora una volta Ruben Blanco è sontuoso. Questo è solo il preludio al pari dello Standard, che va in gol con un gran colpo di testa in tuffo di Laifis, su cross di Fai, al minuto 80. A nulla serve l’assalto finale del Celta, che rimane anche in dieci per l’espulsione di Iago Aspas per proteste. Tutto rimandato all’ultima giornata, dove Celta e Standard se la giocheranno a distanza.

Nell’altra partita del gruppo G, l’Ajax non ha niente da chiedere alla su classifica, così come il Panathinaikos, già fuori dai giochi. La partita scorre su ritmi molto bassi, con l’Ajax ad amministrare le prime battute, mente i greci cercano quantomeno di provare ad offendere, per non terminare con un solo punto. L’occasione arriva dai piedi di Ibarbo, che al 27′ coglie il palo. Palo utile a svegliare l’Ajax, che di perdere non ne ha proprio voglia ed al 41′ va in gol grazie a Schone ed una delle sue meravigliose punizioni. Nel secondo tempo l’Ajax chiude subito i giochi con un gol fenomenale di Tete, bravissimo e coraggioso a tentare un tiro dalla lunga distanza, centrando l’angolino. Il resto del secondo tempo è solo gestione per i Lancieri, andando vicinissimi al 3-0 mentre i greci, ormai con il morale sotto i tacchi, non riescono a creare granchè. Con questa vittoria l’Ajax consolida il suo primato, dimostrandosi nettamente la più forte del gruppo

RISULTATI GRUPPO G

Celta Vigo 1-1 Standard Liegi 8′ Iago Aspas (C), 80′ Laifis

AJAX 2-0 Panathinaikos 41′ Schone 47′ Tete

Classifica: Ajax 13 pt, Standard Liegi 6 pt,  Celta Vigo 6 pt, Panathinaikos 1 pt

PROSSIMO TURNO (8 Dicembre 2016)

Panathinaikos – Celta Vigo

Standard Liegi – Ajax

About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.