Giappone, 17° giornata, seconda fase – Urawa, Kawasaki e Kashima ai play-off. Il Nagoya saluta la prima divisione

Urawa Red Diamonds

Si è chiusa stamattina, alle 5:30 italiane (le 12:30 giapponesi), la regular season della Meiji Yasuda J1 League, dando i suoi ultimi verdetti, prima dei play-off.

Nonostante il pareggio per 1-1 contro lo Yokohama F. Marinos, l’Urawa Red Diamonds si è laureato campione della regular season, dopo la vittoria della seconda fase, accedendo direttamente alla finale dei play-off, come da regolamento. I rossoneri di Petrovic, si sono portati in vantaggio solo nella ripresa, dopo un primo tempo dominato, grazie al gol di Kashiwagi al 66′. Lo Yokohama, però, è riuscito a pareggiare i conti con Marinus, al minuto 85, negando la sesta vittoria consecutiva all’Urawa.

Come detto, il pareggio è bastato all’Urawa, anche in virtù della sconfitta interna del Kawasaki Frontale, contro il Gamba Osaka per 2-3 . I nerazzurri di casa si erano portati a fine primo tempo sul 2-0, con le reti di Hasegawa Miyoshi, nei primi venti minuti di gioco. Nel secondo tempo, il Gamba Osaka si è risvegliato, travolgendo il Kawasaki in dieci minuti, segnando due gol in un minuto, prima con Fujiharu, poi con Ideguchi. Il gol vittoria degli ospiti è arrivato al 76′, con il nono gol stagionale di Ademilson. Per il Kawasaki, rimane, comunque, la soddisfazione di giocarsi i play-off, con la possibilità di vincere, per la prima volta nella sua storia, il campionato giapponese.

[AMAZONPRODUCTS asin=”B005JIJKBS”]

Ai play-off ci va anche il Kashima Antlers, che chiude la regular season con la quarta sconfitta consecutiva, fortunatamente ininfluente, contro il Vissel Kobe, Decisivo il gol del brasiliano Pedro Junior al minuto 56.

A salutare, invece, la prima divisione è il Nagoya Grampus, che cade in casa per 1-3, contro il già retrocesso Shonan Bellamare. Alle Furie Rosse sarebbe bastato anche un punto, in caso di risultati favorevoli dagli altri campi, invece, gli uomini di Boško Gurovski, si sono fatti sorprendere da uno Shonan davvero agguerrito, che ha trovato subito la via del gol al 6′ con Yamada, trovando addirittura il raddoppio al 34′ con Takayama. Nella ripresa, il Nagoya prova a reagire, guadagnandosi un calcio di rigore, che Simovic trasforma, al minuto 50. Neanche il tempo di esultare, che lo Shonan si riporta avanti di due dieci minuti dopo, con Yamada che realizza la sua doppietta personale. Al termine del match, al Mizuho Athletic Stadium scende un silenzio surreale, molti tifosi piangono per la retrocessione del Nagoya, che sei anni prima era riuscito addirittura a vincere il suo primo, unico campionato giapponese.

Si salvano, quindi, Albirex Niigata Kofu, nonostante le sconfitte interne per 1-0, contro Sanfrecce Hiroshima Tosu. Tutto tranquillo anche per lo Jubilo Iwata, che va a vincere sul campo del Vegalta Sendai, con il gol Ueda, al 4′, mettendo in cassaforte la salvezza.

A chiudere, grande vittoria del Kashiwa Reysol, che si impone per 4-0, in casa del fanalino Avispa Fukuoka, mentre l’Omiya Ardija viene sconfitto in casa per 1-0, contro Tokyo.

RISULTATI 17° GIORNATA – Meiji Yasuda J1 League

Urawa Red Diamonds 1-1 Yokohama F. Marinos 66′ Kashiwagi (U), 85′ Marinos (Y)

Kawasaki Frontale 2-3 Gamba Osaka 6′ Hasegawa (K), 18′ Miyoshi (K), 65′ Fujihara (G), 66′ Ideguchi (G), 76′ Ademilson (G)

Kashima Antlers 0-1 Vissel Kobe 56′ P. Junior

Nagoya Grampus 1-3 Shonan Bellamare 6′, 60′ Yamada (S), 34′ Takayama (S), 50′ Simovic (rig.) (N)

Albirex Niigata 0-1 Sanfrecce Hiroshima 21′ Utaka

Ventforet Kofu 0-1 Sagan Tosu 76′ Toyoda

Vegalta Sendai 0-1 Jubilo Iwata 4′ Ueda

Avispa Fukuoka 0-4 Kashiwa Reysol 7′ Tanaka, 63′, 90’+3 Ito, 81′ Cristiano

Omiya Ardija 0-1 Tokyo 24′ Hashimoto

CLASSIFICA FINALE

Urawa Red Diamonds 74 pt

Kawasaki Frontale 72 pt

Kashima Antlers 59 pt

Gamba Osaka 58 pt

Omiya Ardija 56 pt

Sanfrecce Hiroshima e Vissel Kobe 55 pt

Kashiwa Reysol 54 pt

Tokyo 52 pt

Yokohama F. Marinos 51 pt

Sagan Tosu 46 pt

Vegalta Sendai 43 pt

Jubilo Iwata 36 pt

Ventforet Kofu 31 pt

Albirex Niigata 30 pt

Nagoya Grampus 30 pt *

Shonan Bellamare 27 pt *

Avispa Fukuoka 19 pt *

In grassetto: squadre qualificate ai play-off

*Retrocesse in seconda divisione

Migliori marcatori stagionali: Leandro Junior (Vissel Kobe) e Peter Utaka (Sanfrecce Hiroshima), 19 gol

About Danilo Servadei 208 Articoli
Studente alla facoltà di Scienze politiche, sociali e della comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista e esperto di cinema giapponese. Amante del calcio e tifosissimo di Juventus, Celta Vigo e Nagoya Grampus.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.