Europa League, Gruppo K: L’Inter vince e rialza la testa, lo Sparta Praga nuova capolista

Inter-Southampton 1-0
L’inter vince, e questa è la notizia. Non una “flawless victory“, quella che nei videogiochi picchiaduro voleva dire vittoria perfetta, ma tre punti abbastanza sudati nonostante la fredda serata di San Siro. Vittoria importantissima ai fini della classifica per i nerazzurri che possono così tornare a sperare nella qualificazione portandosi ad una sola lunghezza dalla coppia H.Beer Sheva-Southampton, entrambe seconde dietro la capolista Sparta Praga.
Partita molto più complicata di quel che sembra, l’atmosfera negativa che si respira attorno alla squadra di Frank De Boer non aiuta di certo e i giocatori in campo sembrano risentirne: le urla di Handanovic rivolte a Murillo dopo l’ennesima disattenzione difensiva ne sono la prova tangibile; così come Icardi, capitano confermato dalla società ma ancora poco sereno per poter esprimersi al meglio delle sue potenzialità. Last but not least, Brozovic, rientrante dopo il periodo in punizione che fa di tutto per mettersi in luce sotto gli occhi del proprio allenbatore, in negativo però. Il giocatore croato di epico mostra solo due bruttissime entrate che gli costano doppio giallo ed espulsione lasciando i suoi compagni in dieci nei minuti finali del match.
Il Southampton fa la partita mentre l’inter fatica a creare occasioni fino a quando Candreva non la sblocca con un gran tiro di sinistro sotto la traversa.  Poi è assalto inglese e nel finale ci vuole il solito San Handanovic a chiudere la saracinesca per ben due volte, prima su Van Dijk e poi su Austin, due veri e propri miracoli che dimostrano ancora una volta quanto sia fondamentale il portiere sloveno, tra i pochi sempre sul pezzo anche nei momenti di blackout totale.
I nerazzurri vincono ma non convincono, anche se a dire il vero oggi servivano i tre punti più di qualsiasi altra cosa. Frank De Boer esulta, i tifosi pure. La curva applaude tutti i giocatori, tranne uno. Il clima resta teso ma domani ad Appiano Gentile ci sarà sicuramente qualche sorriso in più.
Adesso bisognerà non buttare tutto all’aria e provare a vincere anche al St Mary’s Stadium tra due settimane, ma come diceva Giorgio Faletti, le certezze non sono di questo mondo e quelle poche quasi sempre sono negative.

 
H. Beer Sheva-Sparta Praga 0-1
Nell’altra partita del gruppo K, la (ex) capolista Hapoel Beer Sheva cade in casa contro lo Sparta Praga e si vede così superare in classifica proprio dai cechi. Partita non dalle mille emozioni, neanche dalle dieci a dire il vero; il pareggio andava bene ad entrambe le squadre fino a quando l’attaccante degli ospiti Pulkrab non ha deciso di risolverla con una girata al volo che alla fine vale vittoria e primato in classifica.

 

Europa League, Gruppo K – Terza giornata:

Inter-Southampton 1-0 (67′ Candreva)
H. Beer Sheva-Sparta Praga 0-1 (71′ Pulkrab)

 
Classifica: Sparta Praga 6, Southampton 4, H.Beer Sheva 4, Inter 3

About Giuseppe Romano 122 Articoli
Amante e vero appassionato di calcio, tifosissimo e "super esperto" dell'Inter, amo anche il calcio inglese dove ho un debole per il Liverpool e per lo Special One! You'll Never Walk Alone

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.