Eredivisie: aiaiaiai Ajax, che beffa! Coppia inedita al vertice

eredivisie

Sabato di Eredivisie ricco, ricchissimo di sorprese, come testimonia la coppia che, in attesa dei match di domani (in campo PSV e Feyenoord), si trova attualmente al vertice: Excelsior e Den Haag. Siamo solo alla seconda di campionato e gli eventi imprevedibili sono quasi la norma. Ma oggi, francamente, in pochi si sarebbero aspettati i risultati che sono maturati nel massimo campionato olandese, a partire dal mancato successo dell’Ajax.

La squadra di Bosz, che ha preso la pesante eredità lasciata da De Boer, è ancora un cantiere aperto, talvolta troppo sfilacciata e sbilanciata in avanti, con una difesa ancora tutta da registrare. Ma non ci sono solo note negative per i Lancieri. La cessione, a peso d’oro, di Milik, sembra già un ricordo. Dopo un pre-campionato decisamente eccellente, con la perla del goal realizzato nel preliminare di Champions contro il PAOK, il giovane danese Dolberg (classe ’97) ha realizzato i primi due goal in Eredivisie (il secondo da navigato attaccante col fiuto del goal). Anche se la sua doppietta, purtroppo per i biancorossi, è risultata vana. I vice-campioni d’Olanda, infatti, non vanno oltre il 2-2 contro il Roda, nonostante per ben due volte siano passati in vantaggio. La beffa è maturata al primo minuto di recupero, quando Van Hyfte ha battuto Cillessen ed ha regalato un punto prezioso, quanto insperato, ai gialloneri.

Il mancato successo dei Lancieri, però, è stata solo una della tante sorprese odierne. L’Excelsior ha sconfitto 2-0 il Groningen dando continuità al bel risultato colto – alla prima – a Enschede ed ha agguantato la vetta della classifica. Crisi profondissima, invece, per i biancoverdi, ancora a zero punti al termine dei primi 180 minuti: l’arrivo in panchina di Faber, reduce da un’annata decisamente positiva al NEC, non ha sortito fin qui gli effetti sperati. E dopo la batosta interna (0-5) contro il più blasonato Feyenoord, oggi è giunta una sconfitta che, per certi versi, fa ancora più male di quella accusata sei giorni fa nel primo lunch-match dell’Eredivisie.

Insieme alla squadra di Rotterdam, in vetta all’Eredivisie troviamo il Den Haag, autore di un autentico colpaccio sul campo del più quotato Vitesse. Gli uomini di Petrovic, complice un goal realizzato da Van Wolfswinkel, vanno sotto di una rete, ma ribaltano la situazione grazie ad una doppietta di un ispiratissimo Kastaneer, tornato quest’anno ai Cigni dopo sei mesi d’apprendistato a Eindhoven in Eerste Divisie. In serata, un altro risultato inatteso è maturato al MacPark Stadion: il neo-promosso Sparta Rotterdam espugna Zwolle con un perentorio 3-0. Protagonista assoluto del match il belga Loris Brogno, autore di una doppietta, che quest’anno punta a confermarsi in Eredivisie dopo aver trascinato i Kasteelheren alla promozione realizzando la bellezza di 16 reti nella scorsa annata.

RISULTATI SECONDA GIORNATA EREDIVISIE 

Heerenveen-Utrecht 2-2 (giocata venerdì)

Excelsior-Groningen 2-0

Ajax-Roda 2-2

Vitesse-Den Haag 1-2

Zwolle-Sparta Rotterdam 0-3

Heracles-Willem II (domenica, h.12,30)

GAE-NEC (domenica, h. 14,30)

Feyenoord-Twente (domenica, h.14,30)

PSV Eindhoven-AZ Alkmaar (domenica, h.16,30)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.