Ligue 1, Psg di misura a Bastia; Monaco, rimonta riuscita a metà

kurzawa psg

E’ partita la Ligue 1 2016-17, di scena subito i campioni uscenti del Psg e il Monaco, terzo la passata stagione e impegnato la prossima settimana nei preliminari di Champions League contro il Villarreal. Vediamo com’è andata.

BASTIA-PSG 0-1: 74′ Kurzawa

Senza Cavani e Thiago Silva, acciaccati, e con Matuidi e Verratti in panchina, il nuovo Psg di Emery ha faticato ma è riuscito a portare a casa i tre punti dalla difficile trasferta in Corsica. Il Bastia, d’altronde, è stata la quinta squadra per rendimento casalingo la scorsa stagione. Il tecnico spagnolo ha accantonato il 4-3-3 che ha caratterizzato le ultime stagioni parigine per far spazio al diletto 4-2-3-1; l’esperimento Ben Arfa, al debutto con la nuova maglia, da “falso nove”, non ha dato gli stessi risultati del precampionato, l’ex Nizza ha fatto spazio a Jesè, altro debuttante, all’ora di gioco. Poche emozioni, ospiti pericolosi soprattutto con un paio di conclusioni dell’ispirato Di Maria. L’argentino ha poi generato il gol della vittoria, a un quarto d’ora dal termine: lancio d’esterno, in profondità, per Jesè, la conclusione dell’ex Real Madrid è deviata da Leca ma sul pallone vagante si avventa Kurzawa che insacca a porta vuota. Nervosismo in campo e sugli spalti: oltre a un paio di mezze risse tra i calciatori, da segnalare il lancio d’oggetti verso Lucas Moura (colpito alla nuca) che ha causato la sospensione di qualche minuto. Da segnalare il ritorno in campo di Verratti: venti minuti per l’italiano che si è beccato anche un giallo.

[iframe id=”https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2F1625849514394136%2Fvideos%2F1625849941060760%2F&show_text=0&width=560″]

MONACO-GUINGAMP 2-2: 29′ Diallo (G), 37′ Privat (G), 71′ Fabinho, 84′ Bernardo Silva

Dopo aver regalato i primi 45 minuti, il Monaco riesce a recuperare al Guingamp due gol di svantaggio e portare a casa una mezza rimonta nell’esordio stagionale al 2-2. Gli ospiti, con la prima di Kombouaré in panchina, sono andati al riposo avanti di due reti: bellissimo il gol al 29′ di Moustapha Diallo, bravo a stoppare un centro di Briand al limite e a fulminare Subasic con una violenta conclusione che si infila nel sette. Otto minuti più tardi il raddoppio di Privat, il cui cartellino è stato definitivamente acquistato dal Gent, che approfitta dell’indecisione del portiere croato e infila di testa, da due passi, su assist di Deaux. Nel secondo tempo sale in cattedra Bernardo Silva: il portoghese prima si procura il rigore (intervento fuori tempo di Blas) trasformato da Fabinho, poi realizza il pareggio a cinque minuti dalla fine con una conclusione a colpo sicuro dopo il passaggio vincente di Dirar, a sua volta innescato da Moutinho. L’assalto finale non sortisce il clamoroso 3-2, contro il Villarreal questo Monaco non ha molte chances.
[iframe id=”https://www.facebook.com/plugins/video.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2F1625849514394136%2Fvideos%2F1625855154393572%2F&show_text=0&width=560″]

About Alfonso Alfano 1753 Articoli
Sono Alfonso Alfano, 32 anni, della provincia di Salerno ma da anni vivo in Spagna, a Madrid. Appassionato di sport (calcio, tennis, basket e motori in particolare), di tecnologia, divoratore di libri, adoro scrivere e cimentarmi in nuove avventure. Conto su svariate e importanti esperienze sul Web.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.