CSL: il Guangzhou Evergrande legittima il primato dominando sullo Jiangsu Suning con le reti dei brasiliani

GUANGZHOU EVERGRANDE-JIANGSU SUNING 2-0 (24′ GOULART, 28′ ALAN)

Al giro di boa di questa nuova Chinese Super League si sfidano rispettivamente la prima e la terza in classifica. Il Guangzhou Evergrande, primo in classifica con 33 punti, per allungare in classifica, lo Jiangsu Suning per accorciare la distanza dalla vetta ed imporsi come una seria candidata al titolo. La squadra del Canton può vantare il miglior attacco e la miglior difesa del campionato (28:7) ma è reduce da una serie di pareggi che hanno permesso alle concorrenti di riavvicinarsi. La squadra di Nanchino invece reduce dal fresco cambio di allenatore con il subentrante Choi Yong Soo (Ex Seoul) che prenderà il posto dell’eccentrico Dan Petrescu dal prossimo turno. Intanto la guida della squadra è affidata al traghettatore Jing Tang. Lo Jiangsu fa della difesa e della tattica le proprie armi migliori, infatti ha la seconda miglior difesa del campionato con solo 9 goal subiti.

Le Scelte degli allenatori: Scolari schiera il Guangzhou Evergrande con il solito 4-2-3-1, recuperando in difesa sia Feng Xiaoting che Zhang Linpeng, con Kim che va a fare l’esterno di sinistra dato l’infortunio di Rong Hao. A centrocampo confermati gli insostituibili Zheng Zhi e Paulinho, così come il reparto offensivo, con il due brasiliano Goulart e Alan e i cinesi Gao Lin e Huang Bowen, con quest’ultimo che a sorpresa ha vinto il ballottaggio con Yu Hanchao.

Anche Tang opta per il 4-2-3-1, con Joao Alves preferito ancora una volta a Sammir al centro dell’attacco. Alle sue spalle i brasiliani Ramires e Teixeira, mentre a centrocampo non recupera Wu Xin, quindi vi è Liu Jianye ad affiancare il titolare Zhang Xiaobin. In difesa confermata la coppia centrale con Ang Li e Sainsbury, mentre a sinistra pesa l’assenza di Hang Ren, escluso per problemi con la società relativi al rinnovo del contratto. Prende il suo posto Ji Xiang.

Guangzhou Evergrande(4-2-3-1): Zheng, Z. Linpeng, Mei, Feng, Kim(78′ Liu Jian),Zhi Zheng, Paulinho, Huang Bowen (88′ Liao Lisheng),Goulart,Alan(81′ Yu Hanchao),Gao Lin. Allenatore: Scolari

Jiangsu Suning(4-2-3-1): Gu,Yun Zhou (78′ Gu Wenxiang), Ang Li, Sainsbury, Xiang Ji(35′ Yang Hao), Liu, Zhang Xiaobin (63′ Penqfei), Ramires, Texeira,Yang, Jo. Allenatore: Jing Tang.

La partita

L’inizio del Match è come da pronostico favorevole al Guangzhou che fa valere la maggiore qualità in palleggio e la più spiccata attitudine offensiva. Le Tigri del Canton si rendono pericolose già al 2′ con un’interessante cross di Kim dalla sinistra sul quale non arriva Gao Lin. Ancora pericoloso il Guangzhou al’11’ con un colpo di testa di Goulart sul quale ben si comporta Gu Chao.

Lo Jiangsu difende bene chiudendo tutti gli spazi ma non riesce a ripartire in contropiede come suo solito, in questo modo comincia ad essere schiacciato dall’Evergrande. Al 24′ minuto meritato vantaggio dei padroni di casa a seguito di una bella azione corale conclusa da Goulart su perfetto cross di un ritrovato Alan. La squadra di Nanchino dopo il goal subito prova a reagire riversandosi in avanti ma si espone fatalmente ai contropiedi, infatti quattro minuti più tardi subisce il raddoppio di Alan su perfetta imbucata di Huang Bowen, da rivedere la marcatura del suo diretto avversario che resta troppo largo invece di stringere (mancata diagonale). Al 30′ sull’ennesimo contropiede delle Tigri del Canton, Zhang Linpeng trova il palo di testa su ottimo suggerimento di uno straripante Gao Lin che sta facendo impazzire la difesa ospite svariando su tutto il fronte offensivo. Al 33′ prima occasione degli ospiti con Texeira che non inquadra la porta dopo un’ottima combinazione con Ramires. Finora non ha pagato la scelta di Jing Tang di schierare un esterno come Xiang Ji nel ruolo terzino, quest’ultimo viene infatti sostituito al 35′ dal mediano Hao Yang, abbassando come terzino Xiaotiang Yang.

Primo tempo dominato dalle tigri del Canton, male invece il Suning che non è praticamente mai riuscito a rendersi pericoloso. Il Suning rientra in campo con un’ atteggiamento aggressivo ben conscio del fatto che deve segnare il prima possibile per riaprire il match. Al 53′ gli ospiti rischiano di riaprire la partita con Feng Mei che rischia l’autogol su una punizione ben calciata dalla destra da Ang Li, il centrale del Guangzhou viene salvato dal palo. Lo Jiangsu comincia ad alzare il baricentro e comincia finalmente a pressare alto l’Evergrande. Al 64′ occasione di chiudere il match sulla testa di Goulart inspirato da Paulinho, ma il suo colpo di testa è respinto da Gu Chao.

Due minuti più tardi è Kim a sfiorare la rete dopo un’azione prolungata di uno scatenato Paulinho, che subisce un contatto più che sospetto in area prima di servire Kim che incrocia di sinistro sfiorando il palo lontano. Al 72′ ancora i padroni di casa vicini al 3-0 su una punizione dal limite ben calciata da Huang Bowen fuori di poco. Interessante occasione al 75′ ancora sui piedi del terzino Kim che ben servito da Alan calcia a lato a tu per tu col portiere, non perfetta la diagonale del terzino Zhou che verrà sostituito poco dopo, tutt’altro che impeccabile la sua prestazione oggi.

Gli attacchi del Suning sono sterili e non sembrano poter impensierire la retroguardia locale e la partita termina senza ulteriori sussulti. Il 2-0 dei padroni di casa è un’importante prova di forza e può avere importanti risvolti anche per quanto riguarda la conquista del titolo, Lo Jiangsu Suning ha fatto veramente troppo poco e non è riuscito neanche a difendersi con ordine ed efficacia com’è solito fare, in particolare hanno deluso le stelle Texeira e Ramires( che ha nettamente perso il duello con il connazionale Paulinho), ma sopratutto non sono stati all’altezza i due centrali Sainsbury e Ang Li che hanno maledettamente sofferto dinanzi a giocatori del calibro di Alan , Goulart e Gao Lin. Ancora panchina per 90′ per J. Martinez che apre ufficialmente un caso.

COPY CODE SNIPPET
About Enea Belpassi 19 Articoli
Sono laureando presso la facoltà di Scienze Motorie a Urbino. Scrivo per Tutto Calcio Estero e Blog Calcio Cina. Mi interesso dello sviluppo del football in Cina e della crescita dei nuovi talenti del futuro nei maggiori campionati europei.

1 Commento su CSL: il Guangzhou Evergrande legittima il primato dominando sullo Jiangsu Suning con le reti dei brasiliani

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.