K-League: rallenta il Seoul, il Jeonbuk guadagna la vetta

Ci dirigiamo in Corea del Sud, per il consueto rapporto mensile sulla K-League, giunta al dodicesimo turno, che vede in testa i campioni in carica del Jeonbuk.

La squadra della Hyundai è balzata in testa l’ultima giornata grazie a un rocambolesco 3-2 in rimonta ai danni del Sangju grazie alle reti nel finale della star brasiliana Leonardo e del giovane talento Choi. Il Jeonbuk viene da una serie di quattro vittorie consecutive (Suwon, Jeonbuk e Seongnam le altre vittime) e balza in testa alla classifica grazie all’ennesimo passo falso del Seoul.

La squadra della capitale nell’ultima uscita ha trovato un pareggio interno contro il Jeonnam (penultimo), con lo spagnolo Barba protagonista dell’autogol e della rete del pareggio. Precedentemente il Seoul aveva perso terreno a seguito della sconfitta maturata in casa contro il Pohang Steelers, con un clamoroso 1-3. L’ultima vittoria risale al 14 maggio, fuori casa, in rimonta contro il Seongnam per 2-3, con Adriano e Ju Se Jong che hanno ribaltato il risultato. Per il brasiliano si tratta del settimo gol in campionato ed è secondo nella classifica marcatori alle spalle del connazionale Alves, del Seongnam, attualmente terza forza del campionato.

Proseguono i periodi bui per Pohang Steelers e Suwon Bluewings, i primi hanno totalizzato solamente due punti nelle ultime tre uscite e si ritrovano a tre lunghezze e una partita in più dal sesto posto che dividerà il campionato in due parti al termine del girone di ritorno. Ancora peggio va al Suwon, fermo al nono posto con soli tredici punti.

Sorprendente il mese di maggio del Gwangju, che infila tre vittorie consecutive per 1-0 ai danni di Sangju, Incheon e Suwon City, due di queste firmate dalle reti di Jung Jo Gook, giunto a sette centri in campionato.

CLASSIFICA

# Squadra PG V N P R P
1. Jeonbuk 11 7 4 0 21:13 25
2. Seoul 11 7 2 2 22:12 23
3. Seongnam 12 6 3 3 21:14 21
4. Ulsan Hyundai 12 5 3 4 13:13 18
5. Jeju 11 5 2 4 22:15 17
6. Gwangju 11 5 2 4 12:13 17
7. Pohang 12 3 5 4 13:13 14
8. Sangju Sangmu 12 4 2 6 22:25 14
9. Suwon 12 2 7 3 18:21 13
10. Suwon City 12 2 5 5 10:18 11
11. Jeonnam 12 1 5 6 11:18 8
12. Incheon 12 1 4 7 9:19 7

AFC CHAMPIONS LEAGUE

Due squadre coreane e due cinesi sono giunte ai quarti di finale della AFC Champions League.

Il Jeonbuk ha eliminato agli ottavi di finale il Melbourne Victory, pareggiando per 1-1 in Australia, per poi trionfare 2-1 in casa. Tutti i gol nel doppio confronto sono stati siglati dalla stella brasiliana Leonardo.

Decisamente più arduo l’impegno per il Seoul, che passa solo ai rigori contro i giapponesi dell’Uwara Red Diamond. Dopo la vittoria dei nipponici in casa, il Seoul pareggia il risultato con Damjanovic. La sfida si prolunga ai tempi supplementari, dove non vale la regola del gol in trasferta, e termina per 3-2 in favore dei coreani, che prevarranno dagli undici metri.

 

 

 

COPY CODE SNIPPET
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

1 Commento su K-League: rallenta il Seoul, il Jeonbuk guadagna la vetta

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.