Premier, Hidddink sconsolato:’Non possiamo chiudere la stagione così…’

premier

In un sabato pomeriggio che ha sancito la retrocessione in Championship di un club blasonato come l’Aston Villa, la Premier League ha salutato l’ennesima prova negativa del Chelsea.  I Blues che – come noto – dal prossimo anno saranno allenati dall’attuale c.t. azzurro Antonio Conte, sono usciti con le ossa rotte nel match interno contro il Manchester City, confronto che solo lo scorso anno poteva valere il vertice della Premier e invece, ora, non riguarda neppure lontanamente la lotta per lo scettro di Regina d’Inghilterra.

Ma se i Citizens, attualmente in lotta per il terzo posto con Arsenal e Manchester United, possono comunque essere fin qui soddisfatti della loro stagione grazie alla conquista della Coppa di Lega e lo storico accesso alla semifinale di Champions League, altrettanto non si può dire del londinesi, che il prossimo anno non parteciperanno ad alcuna manifestazione europea e prima dell’approdo di Hiddink si trovavano pericolosamente ai margini della zona retrocessione.

Ed è lo stesso allenatore olandese, che il prossimo anno dovrebbe rimanere ai Blues come dirigente, ad ammettere le difficoltà della propria squadra e a parlare, apertamente, di stagione fallimentare:”Il Chelsea sta vivendo una situazione difficile, complicata da accettare per il blasone del nostro club: siamo riusciti ad uscire velocemente dalla zona-retrocessione, ma avremmo il dovere di stare stabilmente nelle top-four della Premier League. I nostri fan sono delusi dalle nostre prestazioni. Anche oggi abbiamo faticato a creare occasioni da goal e il City ha meritato la vittoria. Nonostante non abbiamo più obiettivi da cogliere, non possiamo permetterci prestazioni di questo tipo e chiudere in malo modo la nostra annata“.

A precisa domanda sulle possibilità del Manchester City di vincere la Champions League, Hiddink ha risposto:”Il Real Madrid è un avversario decisamente tosto, con un’esperienza internazionale maggiore dei Citizens. La squadra di Pellegrini, però, è in uno stato di forma smagliante. E per vincere al Champions, bisogna essere in forma da aprile a maggio….

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.