Ligue 1: grande bagarre per Europa e salvezza

PSG Ligue 1

LIGUE 1 . Con il PSG già campione, tutta l’attenzione è ormai rivolta alle lotte per i piazzamenti in Europa e per la salvezza. Uno dei match più attesi della giornata si è disputato nell’anticipo del venerdì, con lo scontro tra il Lione, secondo, ed il Nizza, quarto. 1-1 il risultato finale, un risultato che non soddisfa nessuna delle due contendenti. Se i rossoneri, prima di scendere in campo, avrebbero firmato per uscire imbatutti, al termine della gara nutrono parecchi rimpianti per non aver portato a casa l’intera posta in palio. In vantaggio con Germain (18′) e in superiorità numerica dopo l’espulsione di Cornet al 24′, la squadra dell’ex Claude Puel si è fatta raggiungere nel finale da Lacazette che ha riportato in equilibrio il risultato, concretizzando così l’assedio dei padroni di casa.

Il pareggio potrebbe avvantaggiare il Monaco che, però, dovrà uscire dalla crisi battendo il Marsiglia nel posticipo della trentaquattresima giornata di Ligue 1, in programma domenica sera alle 21. Intanto, nella lotta per la Champions League è tornanto prepontemente anche il Saint-Etienne che ha espugnato il difficile campo di Bastia grazie ad un goal di Roux ad un quarto d’ora dal termine.

Successi esterni anche per l’Angers (3-1 a Bordeaux) e per il Lille che resta in scia al Saint-Etienne e inizia a sperare in un clamoroso piazzamento tra le prime tre della Ligue 1 (il terzo posto dista solo due punti). La squadra di Antonetti ha vinto 4-2 sul campo del Gazelec Ajaccio. Dopo un primo tempo chiuso sull’1-1, la gara si è accesa nel finale, in seguito all’espulsione del difensore locale Filippi. Due reti di Boufal (tripletta per lui) hanno portato sul 3-1 il Lille, prima della riduzione delle distanze firmate Touré, un goal rivelatosi inutile, vista l’immediato poker degli ospiti.

Il Gazelec Ajaccio resta in zona retrocessione e ringrazia il Troyes (già retrocesso), vittorioso sul Reims (2-1) nel derby dello Champagne, nonchè il Lorient che ha fermato nel recupero il Toulouse. I violets, in vantaggio con Ben Yedder, sono stati raggiunti negli istanti finali di gara, ma si trovano comunque a soli tre punti dalla zona salvezza e sabato affronteranno il Lione.

Infine, punteggo tennistico per il PSG che ha travolto il Caen per 60. Protagonista, ancora una volta, almeno in campo nazionale, Zlatan Ibrahimovic che, grazie alla doppietta odierna, ha raggiunto quota 32. Era dalla stagione 1977/1978 che un giocatore non superava le 30 reti stagionali in Ligue 1 (l’ultimo fu Carlos Bianchi, sempre con la maglia del club parigino). Le altre realizzazioni della goleada parigina portano la firma di Matuidi, Cavani, Di Maria e Maxwell.

 

I risultati della trentaquattresima giornata di Ligue 1:

 

Lione-Nizza 1-1 (83′ Lacazette; 18′ Germain)

Psg-Caen 6-0 (12′ e 57′ Ibrahimovic, 47′ Matuidi, 49′ Cavani, 52′ Di Maria, 76′ Maxwell)

Bastia-Saint Etienne 0-1 (75′ Roux)

Bordeaux-Angers 1-3 (70′ Rolan; 61′ Ndoye, 64′ Yattara, 86′ Bourrillon)

Gazelec Ajaccio-Lille 2-4 (41′ Pujol, 87′ Touré; 19′, 77′ e 85′ Boufal, 89′ aut. Martinez)

Troyes-Reims 2-1 (50′ Camus, 62′ rig. Nivet; 64′ Bifouma)

Lorient-Toulouse 1-1 (91′ Touré; 49′ Ben Yedder)

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.