MLS SATURDAY – week 4: “Dallas Winners Club”, pari nel Bronx fra NY e NE

Nel weekend dedicato alle qualificazioni CONCACAF a Russia 2018, la Major League Soccer propone un cartello di soli tre match, tutti disputati nella notte italiana del sabato pre-pasquale.

Allo Yankee Stadium i New York City di Andrea Pirlo ospitano i New England Revolution. I padroni di casa aprono le marcature al 10′ con Thomas McNamara che è bravo e lesto a spingere in rete di testa un destro magico del “Guaje” David Villa stoppato dalla traversa. Il vantaggio dei light blue della Grande Mela sveglia gli ospiti che prendono coraggio e si riversano nella metacampo degli uomini allenati da Patrick Vieira. Al minuto 38 una punizione dal limite calciata dal sinistro di capitan Chris Tierney (Man of the Match) regala il pari ai Revs. Tiro non irresistibile che però trova una decisiva deviazione davanti a Josh Sounders e lo spiazza inesorabilmente. Ad inizio ripresa il rosso diretto a Gershon Koffie costringe New England a giocare in dieci contro undici per quaranta minuti abbondanti. Il City fa fatica a costruire il gioco e, nonostante l’inferiorità numerica, sono i Revolution ad avere le occasioni migliori per vincere la partita. Il gol non arriva da ambo le parti e la contesa termina sull’1-1. NY rimane ancora a secco in stagione davanti al proprio pubblico (2 pareggi e 1 sconfitta); NE manca ancora l’appuntamento con i primi tre punti in campionato.

L’FC Dallas termina il primo mese MLS con una gran partita all’RFK Stadium di Washington battendo il DC United con il risultato di 3-0. Gli Hoops segnano due volte nel primo tempo ed entrambe le marcature arrivano da Michael Barrios, un caccia torpediniere fra le belle statuine della difesa capitolina. Maximiliano Urruti triplica il vantaggio al 52′. Lo United non è mai pericoloso dalle parti di Chris Seitz (sostituto di Jesse Gonzalez) ma ha la palla per accorciare le distanze con Fabian Espindola che però si fa ipnotizzare e calcia un rigore sbilenco che è la sintesi dell’inizio zoppicante dei rossoneri in campionato. A completare la debacle il rosso diretto per presunta gomitata di Marcelo Sarvas. Con questa vittoria Dallas aggancia Kansas City in testa alla Western Conference e rimane imbattuta.

morales vancouver whitecaps

Molte emozioni ma un solo gol nell’ultimo match in programma. Basta un rigore (il quarto stagionale) di Pedro Morales a regalare la seconda vittoria consecutiva stagionale ai Vancouver Whitecaps sugli Houston Dynamo. 29 tiri totali, 2 pali (entrambi degli ospiti) sono il sunto di una partita che, a discapito del risultato finale, è stato giocata a viso aperto da entrambe le compagini. Per la prima volta da inizio torneo i Dynamo dello scozzese Owen Coyle rimango a secco di gol merito soprattutto dell’ottima prova difensiva dei canadesi, del loro portiere David Ousted e della fortuna.

La MLS torna in campo domani con l’anticipo al Gillette Stadium di Foxborough, fra New England Revolution e New York Red Bulls. Sette i match in programma sabato notte mentre nel posticipo domenicale che chiuderà la week 5 assisteremo al ritorno in campo di Ricardo Kakà con i suoi Orlando City contro i Portland Timbers campioni in carica.

MLS standings week 4

 

About Jacopo Bravi 33 Articoli
Scrivere, seguire, studiare e leggere il calcio è la mia grande passione...se d'oltremanica o d'oltre oceano (U.S.A) ancora meglio...hockey (sempre U.S.A) come secondo amore della mia vita.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.