Bundesliga, il Borussia risponde al Bayern: vittoria in rimonta ad Augsburg

bundesliga

BUNDESLIGA ANCORA APERTA – Qualche tifoso del Bayern Monaco, per una mezz’ora abbondante, si è illuso che la Bundesliga fosse finita. Il Borussia Dortmund infatti, impegnato in Baviera ad Augsburg, se l’è vista brutta per quasi tutto il primo tempo, dopo che la squadra locale, grazie ad un goal di Finnbogason al quarto d’ora (terza rete negli ultimi cinque incontri per il finlandese), è passata in vantaggio e, seppur momentaneamente, aveva mandato i gialloneri a -8 dalla squadra di Guardiola. Ma questo Borussia, targato Tuchel, ha dimostrato ancora una volta di avere carattere, organizzazione e tenacia, ribaltando una situazione complicata e ottenendo un rotondo 3-1 che non ammette repliche. Il tutto, inoltre, senza poter contare  sulla punta di diamante giallonera, Aubameyang. Ma Ramos, schierato oggi in campo al posto del gabonese, si è dimostrato all’altezza della situazione, fornendo l’assist del momentaneo 2-1 per Castro e, pochi minuti dopo, andando a realizzare personalmente il goal del definitivo 3-1. Vincere il titolo, oggettivamente, resta un’impresa titanica, considerata la forza del Bayern Monaco. Il BvB, però, non vuol darsi per vinto e vuol costringere l’armata bavarese a festeggiare, eventualmente, la Bundesliga a poche giornate dal termine e non con mesi d’anticipo come capitato nelle ultime stagioni.

IL BAYER ESPUGNA STOCCARDA: LA LOTTA PER NON RETROCEDERE DIVENTA INCANDESCENTE – Sorride, invece, il Bayer Leverkusen che, nel primo posticipo domenicale, espugna la Mercedes Benz Arena, resta in piena corsa per l’accesso alla prossima Champions League (-6 dall’Hertha, terzo, e -2 dallo Schalke, quarto) e si riscatta immediatamente dalla cocente delusione di giovedì, allorquando fu estromesso dal Villarreal dall’Europa League. Un successo meritato, quello delle Aspirine, che hanno approfittato di uno Stoccarda in uno stato di forma non smagliante che ora, dopo un filotto di risultati positivi che lo aveva visto allontanarsi dalla zona-retrocessione, vede il terzultimo posto distante solo sei punti. Ed è proprio la lotta per non retrocedere che si fa sempre più avvincente ed emozionante. Le vittorie di Eintracht Francoforte e Hoffenheim (penultimo e terzultimo in graduatoria) hanno ridotto sensibilmente il distacco con le dirette inseguitrici, tutte incapaci di fare bottino pieno in questo turno. Considerando già spacciato l’Hannover (mestamente ultimo e lontano ben dieci punti dalla terzultima), le squadre che rischiano l’onta della retrocessione sono ben sette, racchiuse nell’angusto spazio di sei punti. Senza dimenticare Colonia e Ingolstadt, attualmente distanti sette punti dall’Hoffenheim, che vivono un momento di forma tutt’altro che smagliante.

BUNDESLIGA, POSTICIPI VENTISETTESIMA GIORNATA 

Stoccarda-Bayer Leverkusen 0-2 (11′ Brandt, 49′ Bellarabi)

Augsburg-Borussia Dortmund 1-3 (15′ Finnbogason (A), 45′ Mkhitaryan, 69′ Castro, 75′ Ramos)

CLASSIFICA BUNDESLIGA: Bayern Monaco 69; Borussia Dtm 64; Hertha Berlino 48; Schalke 44; Borussia M’Gladbach, Bayer Leverkusen 42; Mainz 41; Wolfsburg 38; Colonia, Ingolstadt 33; Stoccarda 32; Amburgo 31; Darmstadt, Werder Brema 28; Augsburg, Hoffenheim, Eintracht Francoforte 27; Hannover 17

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.