Borussia Dortmund – Tottenham 3-0: Reus mette in ghiaccio il discorso qualificazione. Lezione di calcio agli inglesi

Il sorteggio degli ottavi di Europa League è stato cattivo. Ha posto sin da subito contro delle squadre che per valore avrebbero meritato di arrivare sino in fondo a questa competizione. Uno di questi match è Borussia Dortmud – Tottenham. Due squadre che provengono da due momenti molto simili. In campionato i tedeschi sono a cinque punti dal Bayern campione in carica mentre gli inglesi seguono a cinque lunghezze di distanza dalla sorpresa Leicester. La partita promette spettacolo, se non fosse che come al solito Pochettino, tecnico degli Spurs, decida di non rischiare alcuni big per schierare alcune riserve. Con questo ragionamento escono fuori dal match pezzi da novanta come Kane, Lamela e Dembelè. Tuchel non è dello stesso avviso e lancia dal primo minuto i suoi uomini migliori, lanciando in porta, come sempre in coppa, l’esperto Weidenfeller. Le redini del gioco le prendono sin da subito i padroni di casa che sfiorano il vantaggio in più di un’occasione nei primi dieci minuti di gara. Prima Durm si fionda sul pallone in diagonale di Aubameyang e in scivolata va vicinissimo al gol del vantaggio, poi Aubameyang si libera della marcatura avversaria e fa partire un tiro che si alza di poco al di sopra della traversa. Passano pochi minuti e il Dortmund crea un altro pericolo alla porta difesa da Lloris, con il portiere francese che si supera sulla conclusione dalla distanza di Mkhitaryan togliendo il pallone da sotto l’incrocio. La respinta in rete di Aubameyang viene considerata irregolare per un presunto fuorigioco dell’attaccante gabonese. Alla mezz’ora di gioco il Borussia va in vantaggio. Cross perfetto di Schmelzer che trova al centro dell’area Aubameyang, bravo di testa a infilare nell’angolo dove Lloris non può arrivare.

Nella ripresa la squadra allenata da Tuchel scende in campo per chiudere il discorso qualificazione. Alla prima accelerazione Mkhitaryan manda in tilt il centrocampo inglese e serve un buon pallone in profondità per Aubameyang che incredibilmente sbaglia di fronte al portiere calciando largo. Sul pallone si fionda però Gonzalo Castro che prima che la sfera esca dal rettangolo di gioco riesce a calciare e beccare, sfortunatamente, il palo. Tutto ciò è solo il preludio al gol del raddoppio. Da un corner calciato dalla destra, Subotic, appena entrato, svetta più in alto di tutti e fa recapitare il pallone sui piedi di Reus che da pochi passi scaraventa in rete con violenza. Pochettino inserisce Lamela per riaprire il discorso qualificazione ma ancora una volta arriva una doccia gelate per gli inglesi. Aubameyang sguscia via a due avversari e serve Castro che di prima mette in mezzo per il solissimo Reus. Il numero undici di prima batte per la terza volta Lloris e mette in discesa il discorso qualificazione. Il Tottenham va alla ricerca di almeno un gol per tentare il tutto per tutto nella gara di ritorno. Entra persino Kane a dare peso all’attacco inglese ma non serve a niente. Lezione di calcio dei tedeschi che dimostrano di essere nettamente superiori a questo Tottenham. Al White Hart Lane sarà sicuramente un altro discorso ma è comunque difficile immaginare che questo Borussia possa subire più di tre reti.

Borussia Dortmund – Tottenham 3-0 (Aubameyang 30′, Reus 61′,70′)

COPY CODE SNIPPET
About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.