Liverpool-Manchester City 1-1 (1-3 d.c.r.): Caballero regala la coppa di Lega ai Citizens

Liverpool

Il Manchester City trionfa a Wembley nella Capital One Cup superando solo ai calci di rigore il Liverpool. Nella prima frazione di gioco Aguero aveva portato in vantaggio i suoi, mentre Coutinho, nel finale del tempo regolamentare, ha pareggiato i conti.

Primo tempo di grande intensità a Wembley ma povero di emozioni, se non la grandissima palla gol capitata sui piedi di Aguero dopo circa venticinque minuti di gioco: l’attaccante argentino salta il primo difensore, approfitta dell’errore di Sakho (che successivamente abbandonerà il terreno di gioco a causa di uno scontro aereo con Emre Can, lasciando il posto a Kolo Tourè) e cerca di piazzare il pallone alla sinistra di Mignolet, il portiere belga con un riflesso istintivo devia la sfera sul palo e salva il Liverpool. I Reds si fanno vedere spesso in avanti ma non riescono a concludere a dovere e non creano particolari pericoli a Caballero.

Nella ripresa si vivacizza la sfida: non passano neanche cinque minuti che Aguero pesca deliziosamente Fernandinho, il brasiliano traccia un fendente che trafigge un colpevole Mignolet e porta in vantaggio il Manchester City. Neanche il tempo di rifiatare che dall’altro lato diventa pericolosissimo il Liverpool: Sturridge pesca in area il taglio di Milner che dal vertice sinistro dell’area di rigore colpisce la rete esterna. Si scoprono troppo i Reds ed il City ha più e più volte l’opportunità di chiudere la sfida ma Sterling, per due volte, si divora delle occasioni incredibili che, inevitabilmente, rimettono in partita la squadra allenata da Jurgen Klopp. Clyne pesca Lallana in area che da due passi spara sul palo, il pallone resta però lì e Coutinho da due passi porta il risultato in parità, facendo esplodere la “travelling Kop”. Il City però non molla ed ha addirittura due occasioni per chiudere la sfida ma in entrambi i casi è superbo Mignolet a deviare le conclusioni ravvicinate. La sfida si prolungherà per altri 30 minuti, non bastano i tempi regolamentari.

Nei supplementari è prima pericoloso Aguero che sfrutta un retropassaggio sbagliato da Milner ma non riesce a punire Mignolet e poi il Liverpool con due occasioni capitate sui piedi di Sturridge e la testa di Origi. I calci di rigore diranno chi alzerà la coppa al cielo. Il primo ad incaricarsi della battuta è Emre Can: con lo scavino trafigge Caballero. Per il City parte Fernandinho: palla sul palo! Lucas Leiva è il secondo tiratore dei Reds: pallone da una parte, portiere dalla stessa! E’ il turno di Jesus Navas: intuisce Mignolet ma il pallone entra, gran rigore dello spagnolo. Per il Liverpool va Coutinho: Caballero lo ipnotizza! Aguero dal dischetto: palla nell’angolino, vantaggio Citizens. Lallana con il quarto tiro:  miracolo di Caballero, terzo rigore consecutivo parato! Decisivo il rigore di Yaya Tourè: palla nell’angolino, partita finita. Il Manchester City vince la finale della coppa di Lega.

About Gianmarco Galli Angeli 210 Articoli
Classe 96. Aspirante giornalista e telecronista, coltiva la sua passione scrivendo per tuttocalcioestero.it. E' un amante sfrenato degli intrecci specie quando a fondersi sono calcio e storia, lato poetico in una vita fatta di prosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.