Sirigu dice no al Bordeaux

sirigu

In cerca di una squadra che gli permette di giocare con continuità per rimanere nell’orbita della nazionale in vista di Euro 2016 (dal 10 giugno al 10 luglio), Salvatore Sirigu rischia di restare confinato in panchina al PSG.

Come riporta Le Parisien, il portiere italiano avrebbe declinato l’offerta del Bordeaux, alla ricerca di un estremo difensore di valore dopo il grave infortunio occorso a Cedric Carrasso, numero 1 dei girondini.

Le due società avevano già trovato l’accordo per un prestito di 6 mesi, con i parigini disposti a coprire gran parte dell’ingaggio del portiere, tuttavia lo stesso Sirigu ha rifiutato categoricamente il trasferimento a Bordeaux.

Già la scorsa estate, Sirigu rifiutò il prestito al Nizza (ora terzo in classifica) e dopo il no al Bordeaux c’è la sensazione che voglia lasciare la Ligue 1 e cercare, preferibilmente, una soluzione in Italia. In pole-position c’è il Torino, tuttavia l’affare è lontanissimo dall’essere concluso.

Inoltre, in questo momento, Sirigu è fermo per un infortunio agli adduttori e Laurent Blanc spera di recuperarlo per il 10 febbrario, quando il PSG affronterà il Lione in Coppa di Francia. Questa sera, invece, sarà il terzo portiere Douchez a scendere in campo contro il Toulouse, nella semifinale di Coppa di Lega, poichè l’allenatore transalpino ha sempre dato spazio al portiere di riserva nella partite valevoli per le coppe nazionali.

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.