CHAN 2016: Ruanda ai quarti, Zakri rilancia la Costa d’Avorio

Continua la fase a gironi della CHAN 2016 (African Nations Championship), che ieri ha visto i “padroni di casa” del Ruanda staccare il pass per i quarti di finale, mentre la Costa d’Avorio si rilancia con la vittoria di misura ai danni del Marocco.

Seconda vittoria consecutiva per il Ruanda (nazione ospitante della competizione) che sconfigge il Gabon con il punteggio di 2-1 e stacca il pass per i quarti di finale. La partita si apre al 42esimo minuto di gioco con il guizzo di Ernest Sugira, il quale approfitta del varco creato da capitan Jacques Tuyisenge (forse contatto di rigore ai suoi danni) e mette il pallone in rete raccogliendo il pallone quasi dai piedi del compagno e approfittando di un mezzo “infortunio” del portiere avversario. Nella ripresa il copione non cambia di una virgola, infatti il Ruanda continua a tenere il piede premuto sull’acceleratore e al 47esimo minuto arriva la rete del raddoppio: la firma è ancora quella di Sugira, che finalizza al meglio un’ottima azione in contropiede infilando il portiere avversario con un bolide terra-aria da due passi. Il doppio vantaggio fa un pò sedere sugli allori le “Amuvabi”, che vedono il Gabon rientrare in partita grazie al guizzo di Aaron Salem Boupendza, che approfitta di un’uscita a farfalle del portiere avversario e infila il pallone in fondo al sacco con un bel colpo di testa. Nel finale ci sarebbe lo spazio per assistere anche alla realizzazione della rimonta da parte della nazionale gabonese, ma la pennellata su punizione di Stévy Guevane Nzambe si stampa sulla traversa insieme alle residue speranze dei suoi.

Vittoria sul filo di lana per la Costa d’Avorio, che si rilancia nella corsa al secondo (ed ultimo) posto disponibile per l’accesso ai quarti di finale sconfiggendo di misura il Marocco. A decidere il match è il calcio di rigore realizzato da Yannick Zakri Krahire nei minuti di recupero del primo tempo e assegnato per un fallo del difensore marocchino Abderrahim Achchakir ai danni del centravanti ivoriano Junior Atcho Hemann. Nella ripresa l’occasione più nitida per il pareggio marocchino arriva sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Mourad Batna, che vede la propria pennellata stamparsi sulla parte alta della traversa.

Ruanda-Gabon 2-1 (2 Sugira; Boupendza)

Marocco-Costa d’Avorio 0-1 (Zakri)

Classifica: Ruanda* 6, Costa d’Avorio 3, Gabon e Marocco 1. (*qualificato ai quarti di finale)

About Marco Pantaleo 251 Articoli
Appassionato di ogni genere di sport (calcio e basket in primis), è un grande esperto del "calcio minore". Che sia la Copa Libertadores o la terza divisione danese poco importa, in qualunque campo rotola un pallone e ci sono 22 uomini c'è sempre una storia da raccontare.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.