DIRETTA Liverpool-Manchester United – Klopp sfida i Diavoli Rossi di Van Gaal

liverpool-manchester-united

93′ FINISCE AD ANFIELD ROAD: il Manchester United batte il Liverpool grazie ad un goal di Wayne Rooney. Risultato bugiardo, visto che il Liverpool ha creato un numero maggiore di palle-gol non concretizzate, spesso, per la bravura di De Gea, che oggi si è confermato fra i migliori portiere del mondo. Restate con TCE: fra poco, on-line l’approfondimento del match a cura del nostro Nicholas Gineprini! Buon proseguimento!

90′ TRE MINUTI DI RECUPERO

88′ Arrembaggio, molto confuso, del Liverpool in questo finale di partita. Vedremo se i Reds riusciranno a pareggiare le sorti del match

84′ Il Liverpool sembra aver accusato il colpo e non riesce a rendersi pericoloso. United, viceversa, galvanizzato dal goal di Rooney e in controllo del match

80′ SECONDA SOSTITUZIONE DEL LIVERPOOL, che si sbilancia alla ricerca del pareggio: fuori Tourè (buona partita dell’ivoriano), dentro Benteke. Esce un difensore, entra una punta: Klopp si gioca obbligatoriamente il tutto per tutto!

77′ Mata mette in mezzo dalla sinistra per l’incornata di Fellaini che si stampa sulla traversa; sulla ribattuta si avventa Rooney, autore di un collo destro che s’infila sotto la traversa. United, immeritatamente, in vantaggio.

77′ GOOLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!!! MANCHESTER UNITED IN VANTAGGIO! WAYNE ROOOOONNNNEEEEYYYY

75′ PRIMA SOSTITUZIONE PER IL LIVERPOOL: dentro Ibe, fuori Lallana

74′ CARTELLINO GIALLO PER FELLAINI, autore di un intervento scomposto su Henderson

72′ Ancora Liverpool: cross di Milner dalla destra, Sakho anticipa troppo lo stacco di testa dal limite dell’area piccola e manda la palla ampiamente alta sopra la traversa.

71′ TERZA SOSTITUZIONE PER IL MAN UTD: fuori Herrera, dentro Depay

67′ DOPPIO INTERVENTO PROVVIDENZIALE DI DE GEA, che prima si supera con la mano opposta sul tiro di Can e poi interviene d’istinto su Firmino. Ancora Liverpool vicino al goal, ma l’estremo difensore spagnolo conferma di essere decisamente in palla.

66′ SECONDA SOSTITUZIONE per il Man Utd: fuori l’impalpabile Lingard, dentro Mata. Vedremo se l’ingresso dello spagnolo risulterà prezioso per Rooney, fin qui decisamente isolato là davanti.

65′ CARTELLINO GIALLO per Smalling, autore di un fallo ai danni di Firmino. E’ la prima ammonizione del match.

62′ Bell’azione del Liverpool da parte di Firmino, che salta tre giocatori e serve la palla per Henderson, che dal limite dell’area lascia partire un piatto destro centrale su cui De Gea non ha alcun problema a far sua la sfera.

60′ Buon momento per lo United, che preme costantemente nella metà campo avversaria.

57′ LO UNITED RECLAMA UN RIGORE per un contatto sospetto fra Sakho e Martial! Clattemburg, però, non ravvisa gli estremi per concedere il penalty. E le immagini televisive gli danno ragione!

56′ OCCASIONE MANCHESTER UNITED! Azione prolungata dei Red Devils conclusa da Martial, che penetra in area di rigore e scossa un sinistro sul secondo palo che attraversa tutto lo specchio della porta. Finalmente, dopo quasi un’ora, la squadra di Van Gaal sfiora il goal!

52′ Preme insistentemente il Liverpool: lo United sembra alle corde…

50′ OCCASIONE D’ORO PER IL LIVERPOOL! Lallana mette dentro per Can, doppio passo del tedesco e sinistro fulminante deviato in corner, con un po’ di fortuna, da De Gea.

48′ Ripresa iniziata con grande aggressività da entrambe le compagini. Nessun cambio nell’intervallo. Ricordiamo che il Manchester United, a causa dell’infortunio di Young, ha già operato una sostituzione nel finale della prima frazione, inserendo il giovanissimo terzino sinistro  Borthwick-Jackson

45′ INIZIA IL SECONDO TEMPO!

45’+2′ Finisce il primo tempo. Meglio il Liverpool, che ha creato alcune palle-gol interessanti. Lo United, invece, non è stato in grado di creare alcun pericolo alla porta difesa da Mignolet, fin qui praticamente inoperoso. Da questa gara, però, era lecito attendersi di più.

45′ Due minuti di recupero

41′ SOSTITUZIONE NEL MAN UTD: Ashley Young esce per infortunio; al suo posto, il giovanissimo, classe 97′,  Borthwick-Jackson. Darmian si sposta a destra, nel ruolo a lui più congeniale, mentre il neo-entrato si posiziona sulla fascia mancina.

37′ Altro brivido per il Manchester United: provvidenziale l’intervento in ripiego di Martial su Firmino, che non riesce a concludere a rete da posizione decisamente favorevole

34′ Prova  a farsi vedere anche il Manchester United, che guadagna il primo calcio d’angolo del match

30′ LIVERPOOL VICINISSIMO AL GOAL! Splendida azione in velocità palla a terra dei Reds, iniziata e conclusa da Henderson, autore di un destro rasoterra che termina fuori di un non nulla.

27′ Azione insistita ed elaborata dal Liverpool, che prima crea un brivido con un tagliente cross dalla sinistra di Moreno sventato da un colpo di testa di Fellaini e poi chiude con un tiro di Henderson strozzato dall’intervento di un difensore avversario.

22′ Non si registrano emozioni da cinque minuti. Interessate variante tattica di Van Gaal, con Fellaini e Herrara che si scambiano la posizione a seconda della fasi: in quella di possesso, lo spagnolo arretra sulla mediana a creare gioco, mentre il belga si alza per dar sostegno a Rooney e, più in generale, alla fase offensiva dei Red Devils; in non possesso, invece, Herrera si alza sulla trequarti ed è il primo a portare pressione al portatore di palla avversario, mentre Fellaini retrocede in mediana al fianco di Schneiderlin

17′ Ci prova Henderson dalla lunga distanza: palla ampiamente alta sopra la traversa.

14′ Si accende il match! Sfiorata la rissa fra Fellaini e Lucas Leiva, sedata dall’intervento degli altri compagni di squadra. Clattemburg richiama i due, fa loro un lungo discorso ma non commina alcuna sanzione disciplinare.

11′ Ancora Liverpool insidioso! Splendido lancio di Firmino per l’accorrente Milner, che calcia dal lato destro dell’area di rigore e, complice il disturbo di Darmian, lascia partire un destro che si perde alto sopra la traversa. Preme la squadra di Klopp, che mette in difficoltà la difesa ospite verticalizzando maggiormente il gioco.

9′ OCCASIONISSIMA PER IL LIVERPOOL! Lancio lungo per Lallana che non supera De Gea in uscita; la palla poi giunge a Firmino, che tenta un tiro dal limite dell’area fuori di poco! Brivido per il Manchester United!

7′ Zuccata tremenda fra Lucas Leiva e Fellaini: il belga resta intontito a terra, ma pare in grado di riprendere. Gara molto bloccata, con entrambe le compagini brave in fase di non possesso a chiudere tutti i varchi e rendere prevedibile la manovra offensiva dell’avversario.

4′ Avvio di partita ad ottimo ritmo, fin qui, però, nessuna delle due squadre si è resa pericolosa. Leggero predominio territoriale del Manchester United, con Martial molto attivo sull’out di sinistra.

1′ Partiti! Il calcio d’inizio è del Liverpool!

Le squadre sono in campo. Ad Anfield Road risuonano le note del ” you’ll never walk alone”, atmosfera da brividi: tutto è pronto per vivere una domenica pomeriggio di grande, grandissimo calcio internazionale!

————————————————————————————————————————–

I probabili schieramenti tattici

LIVERPOOL

liverpool

MANCHESTER UNITED

manchester united

 

 

Che sguardo da duro per questo giovanissimo fan dei Reds!

liverpool-manchester united

 

Un quadro sui precedenti di Liverpool-Manchester United

liverpool-manchester united

 

 

Ecco le formazioni ufficiali.

Partiamo dal Liverpool di Klopp: Mignolet, Clyne, Toure, Sakho, Moreno, Lucas, Henderson, Can, Milner, Lallana, Firmino

Louis Van Gaal risponde con questo undici:  De Gea, Young, Smalling, Blind, Darmian, Schneiderlin, Fellaini, Lingard, Herrera, Martial, Rooney

 

Una sfida sentitissima, da molti definita, non a caso, il “derby d’Inghilterra”. Liverpool-Manchester United non è mai una sfida insensata, ricca di fascino, tradizione e di una rivalità che, a discapito di una classifica che attualmente le vede lontano dal vertice, resta sempre viva e accesa. Per la prima volta in terra inglese, dopo essersi affrontati in Bundesliga sulle panchine di Bayern Monaco e Borussia Dortmund, si troveranno difronte Van Gaal e Klopp: il primo, molto probabilmente all’ultimo anno sulla panchina dei Red Devils dopo un biennio fin qui al di sotto delle aspettative, cerca una vittoria che possa riconciliarlo coi propri tifosi, fin qui decisamente insoddisfatti; il secondo, invece, è appena arrivato alla guida dei Reds e fino a questo momento, nonostante dei passaggi a vuoto contro squadre di medio-basso livello, non ha mai sbagliato una gara contro un top-club inglese, come testimoniano i successi colti contro Manchester City e Chelsea.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.