Real Sociedad – Eibar 2-1: Agirretxe fa sognare l’Erreala

Real

Nel lunch match della Liga, il Real Sociedad supera 2-1 l’Eibar grazie alla doppietta di Agirretxe che fa sognare l’Anoreta. La Real vince il derby basco e cerca di rilanciare le proprie ambizioni dopo un avvio di stagione non particolarmente convincente; gli ospiti perdono per la seconda volta lontano dal Municipale di Ipurua e, dopo un ottimo avvio, stanno mollando la presa: un solo punto nelle ultime 3 sfide.

Buon primo tempo, adrenalinica ripresa – Pronti. Partenza. Via. Enrich mette un pallone teso sul primo palo, Baston anticipa il difensore e trafigge Rulli. Palla al centro, tempo di metabolizzare il gol appena subito e Canales viene servito sulla fascia di sinistra, cerca l’uomo a rimorchio ma trova la deviazione di un difensore dell’Eibar, il pallone resta all’altezza del dischetto, proprio dove si trova capitan Agirretxe che a botta sicura riporta il punteggio in parità. Nella seconda frazione di gioco sparisce dal rettangolo verde la squadra ospite e sale in cattedra la Real. Tante occasioni nitide sprecate poi la svolta: azione confusionaria il pallone piomba nell’area degli Armeros dopo un colpo di testa, il subentrato Bruma si tuffa e serve Agirretxe che, a porta vuota, regala 3 punti alla squadra di Sacristan. L’Eibar può recriminare per un calcio di rigore non dato ma le sterili proteste post-partita le lasciamo ad altri, i padroni di casa hanno meritato la vittoria.

Che confusione, sarà perché c’è Capa! – L’esterno difensivo dell’Eibar, Capa, ha disputato una gara pessima: sempre in ritardo, compresa l’azione che ha portato al gol dell’1-1 dove chiude troppo tardi su Canales. Riceve un cartellino giallo ed è fortunato a non ricevere il secondo, a tal punto che Mendilibar che di calcio ne capisce più di qualcosina lo tira fuori dopo un’ora di gioco. Non la sua miglior giornata.

Canales formato “Real” – Quante volte dei giocatori di bellissime speranze si sono persi lungo la propria carriera? Tante, chiedete conferma a Sergio Canales. Centrocampista dal tocco delicato e preciso, abbastanza dinamico ma tanto incostante, a tal punto che il Real Madrid lo ha lasciato al Valencia e gli andalusi lo hanno spedito in terra basca per 3.5 milioni. Oggi era una di quelle giornate dove ci ha ricordato perché la Spagna lo ha considerato un talento purissimo: 77% di passaggi riusciti, tante intuizioni e soprattutto 5 palle recuperate oltre ad aver propiziato l’azione del primo gol della Real. Quando vuole è un grande giocatore.

About Gianmarco Galli Angeli 210 Articoli
Classe 96. Aspirante giornalista e telecronista, coltiva la sua passione scrivendo per tuttocalcioestero.it. E' un amante sfrenato degli intrecci specie quando a fondersi sono calcio e storia, lato poetico in una vita fatta di prosa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.