Ligue 1: PSG campione d’inverno; portiere record a Toulouse

psg ligue 1

LIGUE 1 . Con quattro partite di anticipo, il PSG si è laureato oggi campione d’inverno (o campione di autunno, come viene definito in Francia chi chiude il girone di andata in testa) della Ligue 1. Sull’inutile titolo “stagionale” non c’erano ormai più dubbi da tempo e sembrano esserci pochi dubbi anche sul titolo ben più importante che verrà assegnato a fine stagione e che, a meno di incredibili sorprese, dovrebbe andare per il quarto anno consecutivo alla compagine parigina.

Oggi, la squadra di Blanc era impegnata in casa contro il Troyes, nel testa-coda della Ligue 1 e i padroni di casa si sono imposti per 4-1. Non sono stati, però, 90 minuti agevoli per il PSG che nella prima frazione ha trovato il goal del vantaggio con Cavani, senza mai entusiasmare. Ben altra storia nel secondo tempo, aperto da un rigore di Ibrahimovic, in cui i parigini hanno dominato in lungo ed in largo trovando il terzo e, poi, il quarto goal con Kurzawa ed il diciottenne Augustin. A nulla è servito il goal della bandiera di Ayasse, giunto allo scadere.

Alle spalle del PSG, dopo la sconfitta del Lione nell’anticipo, si ripropone l’Angers che ha sconfitto 2-0 il Lille. Esordio, dunque, amaro per il nuovo tecnico Antonetti che non è riuscito a dare una svolta alla stagione del Lille. Anzi, se durante la gestione-Renard, i Dogues non avevano mai subito goal su calcio da fermo, stasera entrambe le reti dell’Angers (Sunu e Traoré i marcatori) sono giunte su palle inattive. Un inizio non certo incoraggiante per il tecnico corso che dovrà risollevare i suoi dal terz’ultimo posto in cui sono sprofondati.

Un altro record è quello stabilito da Alban Lafont, portiere del Toulouse, che è diventato l’estremo difensore più giovane (16 anni e 10 mesi) mai sceso in campo nei campi della massima serie francese. L’esordio di Lafont è stato positivo ed il Toulouse si è imposto sul favorito Nizza per 2-0. I rossoneri hanno giocato in inferiorità numerica per un’ora (espulso Hassen alla mezz’ora, in occasione del calcio di rigore con cui Braithwaite ha portato in vantaggio i violets) e non sono mai apparsi in grado di capovolgere il risultato.

Il Toulouse si riavvicina così al quart’ultimo posto della Ligue 1, ora occupato dal Bastia, uscito indenne da una noiosissima sfida a Nantes, chiusasi con il conseguente risultato di 0-0. Dalla zona retrocessione si allontanano anche a piccoli passi il Reims ed il Gazelec Ajaccio.

I corsi, reduci da quattro vittorie, erano passati in vantaggio con Larbi, prima di essere raggiunti dal Lorient, a segno con una rete del capocannoniere della Ligue 1, Benjamin Moukandjo. Il Reims, invece, ha chiuso sul 2-2 una rocambolesca partita contro il Rennes, mettendo fine ad una striscia negativa di ben 6 sconfitte consecutive.

 

I risultati della quindicesima giornata della Ligue 1:

 

PSG-Troyes 4-1 : 20′ Cavani (P), 58′ rig. Ibrahimovic (P), 67′ Kurzawa (P), 84′ Augustin (P), 91′ Ayasse (T)

Angers-Lille 2-0 : 20′ Sunu, 25′ Traoré

Toulouse-Nizza 2-0 : 31′ rig. Braithwaite, 58′ Ben Yedder

Nantes-Bastia 0-0

Gazelec Ajaccio-Lorient 1-1 : 18′ Larbi (G), 31′ rig. Moukandjo (L)

Reims-Rennes 2-2 : 44′ Boga (REN), 58′ Mandi (REI), 67′ De Preville (REI), 81′ Grosicki (REN)

 

About Mattia Rossi 767 Articoli
Ligure, classe 1985, da diverso tempo seguo il calcio francese. Per questioni geografiche e culturali, non potevo far altro che appassionami all'AS Monaco, benchè mi piaccia seguire anche le altre competizioni nazionali (sia professionistiche che amatoriali), in particolar modo la magica Coppa di Francia.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.