Aston Villa-Manchester City 0-0: Villa “blindata” per i Citizens

manchester city

La trappola dell’ex funziona: al Villa Park la capolista Manchester City viene bloccata sullo 0-0 dall’Aston Villa degli ex Micah Richards, Sinclair e Lescot,t e perde punti preziosi nella corsa al titolo inglese. Ottimo punto invece per i Villans (che restano, però, sempre all’ultimo posto in classifica), che alla prima con il nuovo manager Rémi Garde si compattano e sfoggiano una prova dignitosa, salvati anche dalle parate di Guzan e da un pizzico di fortuna, quella che stavolta è mancata agli uomini di Pellegrini.

Il match comincia come da copione, con il City, privo ancora di Agüero e David Silva, che prova a fare la partita e il Villa che aspetta per poi colpire in contropiede con i funambolici Sinclair e Carles Gil; le prime occasioni sono per i Citizens, Bony non arriva sul cross di Kolarov (l’ivoriano sarà poi costretto ad uscire per infortunio e a lasciare il posto a Navas), poi è Guzan a dire di no al terzino serbo.

Il primo tempo però scivola via a ritmo basso, unico sussulto l’occasione sui piedi di Sterling che, lanciato a rete, si fa rimontare da Clark e permette di andare al riposo col risultato fermo sullo 0-0.

Nella ripresa cominciano gli straordinari per Guzan, che prima para in qualche modo la punizione velenosa di Kolarov, e successivamente compie il vero miracolo respingendo il colpo di testa di Sterling da posizione ravvicinatissima; e quando non para il portiere americano, ci pensa De Bruyne da buona posizione a concludere malamente a lato su un bel cross di Navas.

Sembra che il gol dei Citizens sia nell’aria, ma il Villa si compatta sempre di più e respinge tutti gli attacchi; entrano anche Iheanacho e l’ex Delph, ma la grandissima chance capita al minuto 92 sulla testa di Fernando che centra in pieno la traversa, poi Delph sfiora il gol da lontano. Ultima emozione di un match che termina sullo 0-0 e lascia l’amaro in bocca al City, consapevole di aver sprecato un’occasione per poter allungare in classifica e di lasciare due punti sulla strada; buonissima la prestazione del Villa, che non si è quasi mai visto dalle parti di Hart ma che ha tenuto bene il campo e porta a casa un punto meritato. Il nuovo manager Garde potrà essere soddisfatto delle premesse, nonostante i Villans rimanagano ancora ultimi in classifica.

COPY CODE SNIPPET

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.