Bundesliga: altra goleada per il Bayern, cadono Leverkusen e Wolfsburg

La monotonia della vittoria, il Bayern Monaco sa fare solo questo, archiviata ‘undicesima vittoria in Bundesliga su dodici partite disputate. Al termine delle partite del sabato le altre squadre che hanno disputato la Champions non trovano la via dei tre punti: solo un pareggio per il M’gladbach, mentre arrivano le sconfite per Leverkusen e Wolfsburg

Bayern Monaco-Stoccarda 4-0

Un’altra goleada per gli uomini d Guardiola, e non potrebbe essere altrimenti contro lo Stoccarda che occupa le ultime posizioni della classifica e ha la peggior difesa del campionato. Il Bayern Monaco in settimana ha dato una clamorosa prova di forza annichilendo l’Arsenal per 5-1, non cambia la storia in Bundes dove il livello delle avversarie è decisamente inferiore. Spazio al turn over e al 3-4-3, con Rafinha che va a sostituire Lahm, e il giovane Kimmich prende il osto di Xabi Alonso in cabina di regia. Spazio anche a Vidal, non schierato nella partita di Champions, e a Arjen Robben: l’olandese è pienamente recuperato, in settimana è andato a segno dopo un solo minuto dal suo ingresso in campo, ed è lui a sbloccare la partita contro lo Stoccarda, un gol semplice propiziato dall’ennesima giocata di Douglas Costa che attrae la difesa su di se per poi scaricare la sfera su Robben che segna. La disputa si chiude nel primo tempo con quattro gol messi a segno. Il fantasista brasiliano non si ferma all’assist e attorno al 20′ di gioco piazza un preciso tiro dal limite che beffa Tyton. Si accende anche Thomas Muller, ce dapprima serve l’assist per Lewandowski che calcia a porta vuota, passano pochi minuti e al 40′ l’attaccante tedesco emerge dal marasma generale dopo la traversa colpita da Vidal e ribadisce la conclusione in rete. Seconda frazione ce è una pura formalità, con Lewandowsk e Muller che vanno più volte vicini alla doppietta personale. I numeri del Bayern Monaco sono impressionanti: miglior difesa del campionato con soli quattro gol subiti, tanto che Neuer quest’oggi ha fatto da spettatore, e miglior attacco con 34 gol siglati.

Bayer Leverkusen-Colonia 1-2

Clamoroso passo falso per le aspirine che escono sconfitti in casa contro il Colonia. La squadra di Schmidt è inoltre reduce da una pesante sconfitta in Champions League contro la Roma, che potrebbe compromettere il cammino in Champions League, anche se il girone rimane ancora aperto a qualsiasi risultato. Il Leverkusen si conferma essere ancora una volta una squadra che non ha mezze misure, o gioca benissimo regalando spettacolo, oppure, come oggi, si rende protagonista di prestazioni decisamente sottotono, con una posizione in classifica decisamente non prospettabile a inizio stagione, e uno dei peggiori attacchi del campionato, con la coppia Kiessling-Hernandez che deve ancora trovare il giusto affiatamento. Questa volta Schmidt ha schierato solamente il messicano, che si sta rivelando un fattore incostante in questa stagione nonostante oggi sia andato a segno firmando il momentaneo 1-1 grazie al cross di Mhemedi. Sin dalle prime battute l’inerzia della partita è in favore degli ospiti, con Modeste che si rende estremamente pericoloso, ma a sbloccare il risultato è il difensore Maroh che si avventa su un pallone crossato in area.
Dopo il primo tempo concluso in parità, il Leverkusen inizia meglio la seconda frazione, anche se con un ritmo abbastanza compassato, ma Papadopoulos cambia la partita subendo una scellerata espulsione a causa di una reazione fuori luogo dopo aver subito fallo. Con le asprine ridotte a dieci uomini, il Colonia prende il sopravvento e Maroh trova la doppietta personale su calcio d’angolo.
Finisce 2-1, con il Colonia che torna alla vittoria dopo tre partite nelle quali erano arrivati solamente due punti.

Mainz-Wolfsburg 2-0

Brutta giornata anche per i Lupi, anche in questo caso la partita è condizionata da un cartellino rosso rimediato da Julian Draxler che dopo tredici si rende protagonista di una brutta entrata a metàcampo con la quale abbatte il portatore di palla avversario, lasciando così in dieci propri compagni. Il potenziale offensivo del Wolfsburg si riduce notevolmente, con Luiz Gustabvo e Arnold he non sono in grado di dare qualità all’azione, mentre Caligiuri e Vieirinha sbattono contro il muro degli avversari, non riuscendo mai a trovare lo spunto per servire Bendtner, lasciato completamente solo in area. Senza Draxler, non vi è l’elemento in grado di congiungere i reparti, e questo si traduce in uno sterile possesso palla che non porta a impensierire il portiere avversario Karius. Il Mainz non ha fretta, lascia che i Lupi facciano il loro sterile gioco per poi recuperare palla e ripartire in contropiede. Un gol per tempo consegna la vittoria ai padroni di casa, a sbloccare le marcature è De Blasis che si avventa per primo sulla corta respinta di Benaglio, il raddoppio è invece segnato da Malli, ma propiziato dall’ottimo Muto che libera il compagno di reparto al tiro con un ottimo assist. L’impatto stagionale per il giapponese in Bundesliga è stato estremamente positivo, oggi è arrivato un solo assist, ma i centri in campionato sono già 6.
Con questa vittoria il Mainz guadagna una comoda posizione a metà classifica, mentre il Wolfsburg potrebbe perdere il terzo posto se domani lo Schalke vincerà i derby contro il Dortmund. Non è stata una settimana positiva per gli uomini di Hecking, che sono stati sconfitti anche in Champions League a Eindhoven.

Le altre partite del sabato terminano 0-0. Il Borussia M’Gladbach si ferma dopo ben sei vittorie consecutive, reduci dall’1-1 interno contro la Juventus in Champions League, a squadra più in forma della Bundesliga sbatte contro il muro dell’Ingolstadt, al termine di un match povero di emozioni, che ha visto i padroni di casa creare le migliori occasioni con Sommer e Hazard. L’Ingolstadt non sta attraversando un buon momento di forma, soli due punti conquistati nelle ultime quattro partite stanno compromettendo un esplosivo inizio di stagione.

Finisce a reti bianche anche il confronto fra Hoffenhaim e Eintracht Francoforte, per i padroni di casa la situazione in classifica si sta facendo critica, soli tre punti conquistati nelle ultime cinque partite e penultimo posto in classifica. Nell’Eintracht ancora a secco Meier, il bomber della scorsa stagione di Bundesliga è ben lontano dallo strepitoso stato di forma della scorsa stagione.

Classifica parziale 12ma giornata

# Squadra PG V N P R P
1. Bayern 12 11 1 0 37:4 34
2. Dortmund 11 8 2 1 32:13 26
3. Wolfsburg 12 6 3 3 17:15 21
4. Hertha 12 6 2 4 17:15 20
5. Schalke 11 6 2 3 14:13 20
6. Monchengladbach 12 6 1 5 23:18 19
7. Colonia 12 5 3 4 15:18 18
8. Leverkusen 12 5 2 5 14:16 17
9. Mainz 12 5 1 6 18:19 16
10. Ingolstadt 12 4 4 4 7:9 16
11. Francoforte 12 3 5 4 16:17 14
12. Amburgo 11 4 2 5 10:15 14
13. Darmstadt 11 3 4 4 12:15 13
14. Hannover 12 3 2 7 12:22 11
15. Brema 11 3 1 7 11:18 10
16. Stoccarda 12 3 1 8 17:27 10
17. Hoffenheim 12 1 5 6 12:19 8
18. Augsburg 11 1 3 7 12:23 6
About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.