Dopo Rehhagel la Grecia ci riprova: il tedesco Skibbe nuovo ct

www.gazzetta.gr

A 11 anni dalla storica, anzi mitologica, vittoria dell’Europeo 2004, la nazionale greca è all’anno zero. Zero come i punti conquistati in casa (4 ko di fila contro Nord Irlanda, Romania, Finlandia e addirittura Far Oer) nel girone qualificatorio ai prossimi Europei francesi prima dell’ultimo (ormai inutile) match vinto contro l’Ungheria. Un cammino guidato, malamente, prima da Claudio Ranieri, poi da Markarian (scelta scellerata, solo 5 mesi in panchina per il 70enne uruguaiano) e infine dal traghettatore Tsanas.

Il presidente della federazione George Kirtzikis ha scelto come nuovo commissario tecnico Michael Skibbe, spiegando così la sua scelta: “Ho scelto l’uomo, il suo carattere onesto ed equilibrato. Un uomo sorridente e con un ingaggio accessibile. Può aiutare la nazionale”. Mettiamoci anche un po’ di cabala: alla guida di quella Grecia inattesa regina d’Europa c’era un tedesco, Otto Rehhagel, che ci rimase per quasi 9 anni. Dopo il fitto turn-over di tecnici, la federazione ellenica spera che la storia si ripeti.

Skibbe non si presenta con un curriculum impressionante di recente: ex assistente di Rudi Voeller ct della nazionale tedesca, ha allenato in passato il Borussia Dortmund, il Bayer Leverkusen, poi una serie di esperienze brevi e amare in patria ma anche in Turchia; proprio all’Eskisehirspor l’ultima panchina del 50enne di Gelsenkirchen, esonerato dopo i soli 4 punti conquistati nelle prime 7 giornate della Super Lig.

 

 

About Edoardo Buganza 337 Articoli
(Ar)redattore per Tce dal marzo 2014, seguo in particolare i campionati dell'Est europeo come Polonia, Turchia e Grecia. Genovese, esterofilo, aspirante osservatore, sospirante milanista.
Contact: Google+

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.