HomePremier LeagueChelsea - Southampton 1-3: Saints stratosferici. Mou ora rischia

Chelsea – Southampton 1-3: Saints stratosferici. Mou ora rischia

Published on

Alla ricerca di un’identità ormai da troppo tempo perduta, il Chelsea di Josè Mourinho ospita il Southampton di Koeman che sta vivendo un periodo non entusiasmante. Lo Special One schiera i suoi con davanti il trio Hazard, Oscar e Willian a supporto dell’unica punta Falcao. The Saints si affidano alla solita boa d’area di rigore Pellè, alla tecnica di Tadic e alla velocità di Manè. I Blues però partono col turbo e all’ottavo minuto guadagnano una punizione per fallo di Romeu su Hazard. Del calcio piazzato se ne occupa Willian che supera uno Stekelenburg sorpreso e infila il pallone all’incrocio dei pali. il vantaggio però non preoccupa gli ospiti che rispondono subito con una conclusione di Davis che esce largo sulla sinistra del palo difeso da Begovic. Al 26′ Oscar ha la possibilità di raddoppiare ma Stekelemburg stavolta è un muro e respinge la conclusione del brasiliano. Il Chelsea perde smalto ma soprattutto soffre l’intraprendenza dei Saints che recriminano per due rigori netti non dati, uno su una trattenuta di Ivanovic su Van Dijk e l’altro per un fallo di Ramires su Manè. Il finale di tempo è un’agonia per i fans del Chelsea che vedono per ben due volte Begovic salvare il risultato, prima su un cross deviato di Wanyama e poi sull’inserimento di Bertrand dalle retrovie. All’ultima azione della prima frazione di gioco il portiere bosniaco è costretto a capitolare. sponda perfetta di Pellè e conclusione di Davis di prima che fa esplodere di gioia la panchina ospite

Nella ripresa l’inizio dei Blues non rispecchi di certo quello d’inizio gara e al 49′ Manè ha ben tre occasioni nel giro di trenta secondi con la difesa del Chelsea che sembra sotto effetto di oppiacei, ma nonostante tutto il risultato rimane in parità. Al 60′ Pellè lancia in profondità Manè, Cahill sbaglia i tempi di anticipo e permette al senegalese di arrivare di fronte a Begovic e batterlo con un bel tiro di piatto. L’incubo del Chelsea non è terminato perchè un errore di Azpilicueta a centrocampo permette a Manè di partire palla al piede, arrivare di fronte all’area di rigore e allargare per Pellè che è bravissimo a calciare di potenza sul palo alla destra di Begovic. Il risultato ammutolisce lo Stamford Bridge che vede i suoi beniamini sbandierati da una parte all’altra dai rosso – bianchi di Koeman che si presentano tre minuti dopo il gol di fronte a Begovic con Tadic che centra in pieno Ivanovic. Se per Mourinho questo momento difficile è un’esperienza fantastica allora il suo ( poco) Magic Moment può continuare.

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Liverpool-Leicester 3-0, Diogo Jota continua nel suo magic-moment

Ottavo gol in stagione, quarto nelle quattro partite giocate ad Anfield, primo nella storia...

Coronavirus, paradosso Newcastle: stipendio garantito ai calciatori, dipendenti in disoccupazione

La crisi ai tempi del coronavirus investe, giocoforza, anche le società professionistiche del mondo...

Wolverhampton: nel nome di Espírito Santo

Non ha l'appeal internazionale delle due squadre di Manchester, del Liverpool, dell'Arsenal o del...