Jupiler League: Il Mouscron ferma l’Oostende. Gent e Zulte si avvicinano alla vetta

Mouscron Peruwelz – Oostende 2-2

La capolista Oostende va in trasferta sul campo di una delle squadre più in forma del momento, il Mouscron Peruwelz. La squadra di Vanderhaeghe infatti trova subito difficoltà e viene colpita a freddo quando sugli sviluppi di un corner Ovono non trattiene un facile pallone che finisce preda di del centrale di difesa Dussenne che calcia in rete. Il difensore belga è però protagonista sia nel bene che nel male, poichè a pochi minuti dall’intervallo nel tentativo di anticipare l’attaccante avversario devia il pallone nella propria porta regalando il pari all’Oostende. Nella ripresa una bomba di Scepovic dall’interno dell’area di rigore fa crollare nuovamente gli ospiti che però trovano il gol del pari al 68′ con Gohi Bi, freddo nel calciare il rigore con un leggero cucchiaio che supera l’estremo difensore locale. Adesso l’Oostende rimane in testa alla Jupiler League ma ha alle calcagna gli ex campioni del Gent.

Waasland Beveren – Gent 1-3

I campioni stanno pian piano tornando e nell’anticipo del pomeriggio, in vista dell’appuntamento di Champions, vincono in trasferta contro il modico Waasland. Mitrovic al 14′ spinge in rete il cross teso di Milicevic in area di rigore. Nella ripresa il Gent ci mette un po’ a porre a segno il gol per chiudere la gara ma al 70′ Kums trova in area di rigore Matton che di piatto supera il portiere. Pochi minuti dopo arriva anche il gol del tre a zero grazie alla rete di testa da pochi passi di Depoitre, assistito alla perfezione ancora una volta da Milicevic. A fine partita arriva anche il gol della bandiera per il Waasland ed è il gol più bello della serata, con Milosevic che da oltre trenta metri fa partire una bordata che toglie la regnatela dall’incrocio. La trasferta di Pietroburgo ora aspetta un Gent pieno di motivazioni.

Zulte Waregem – Westerlo 4-2

Nell’anticipo del venerdì lo Zulte annienta il fanalino di coda Westerlo. Gli ospiti però partono bene e reggono l’urto dei padroni di casa sino a passare addirittura in vantaggio al 22′ con Cools che in spaccata devia in rete il cross preciso di Schouterden. La risposta della squadra di Waregem si fa attendere sino a pochi minuti dall’intervallo quando un gol da posizione ravvicinata di Lepoint e un gol di testa di Leye ribaltano la situazione. Sembra che la partita si debba combattere sino all’ultimo minuto ma invece nella ripresa gli ospiti sembrano dei fantasmi e lasciano campo aperto allo Zulte che con il rigore di Leye, che firma una doppietta, e la punizione di Kaya, chiudono la gara. Il secondo gol del Westerlo lo mette a segno Schouterden al volo di piatto ma non cambia nulla. Zulte secondo e Westerlo ultimo.

Standard Liegi – Leuven 2-2

Lo Standard è in piena crisi. Penultimo con otto punti subisce l’intraprendenza della matricola Leuven che passa in vantaggio dopo soli 50 secondi con Croizet, bravo a spingere in rete dopo il palo colpito da Remacle. Proprio quest’ultimo firma prima dell’intervallo il gol che mette al tappeto la squadra di Liegi, con un contropiede fantastico. Nella ripresa Edmon al 60′ riapre la gara e tira l’orgoglio dei suoi con uno stacco di testa imponente. Lo Standard si ricorda di saper giocare a calcio e infatti arriva il gol del pareggio con Santini, che è bravo a girare in rete dopo la svirgolata patetica del difensore ospite Houdret.

Kv Mechelen – Charleroi 0-1

Una bomba di Jeremy Perbet decide il match a favore del Charleroi che batte un Mechelen in piena crisi. Vittoria importante per gli ospiti che si tolgono dalle brutte zone della classifica e salgono a quota undici punti.

About Nicola Chessa 433 Articoli
Nato a Siniscola, in provincia di Nuoro, in una notte d'ottobre del 1993, sin da quando è un bambino si appassiona al calcio. Raggiunta la maturità in terra sarda, decide di spostarsi a Milano per star vicino al suo grande amore, l'Inter.
Contact: Twitter

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.