Siviglia-Celta Vigo 1-2: Emery cammina su sentieri più scuri, tra poco c’è la Juve

Siviglia Juventus Emery

E’ iniziata la vendita dei tagliandi per Juventus-Siviglia, match di Champions League si terrà tra dieci giorni. In Andalusia però non si pensa allo spauracchio bianconero, ci sono problemi molto più urgenti da risolvere. Lo score fino adesso è da psicodramma: pari a Malaga, sconfitta contro l’Atletico Madrid, ancora un pari in casa del Levante fino ad arrivare alla sconfitta odierna. Vittoria, grande assente, eccezion fatta per la vittoria europea sul Borussia Monchenchengladbach. C’è però da dire che i tedeschi versano in una crisi ancora peggiore, dunque c’è poco da stare allegri.

Il Celta Vigo invece sta vivendo un momento magnifico, è la vera sorpresa del campionato. Nolito al quarto d’ora si accentra bene e lascia partire un tiro che si infila sul palo del portiere, dieci minuti dopo arriva il raddoppio di Wass. Che bellezza la squadra di Berizzo, nei quartieri alti, anzi altissimi, del calcio spagnolo. Il gol di Llorente in avvio di ripresa, il primo con la casacca del Siviglia, serve a poco. L’ex Bilbao capitalizza il suggerimento di Mariano con il pezzo forte della casa, il colpo di testa. Rimonta? No, anzi le occasioni da gol latitano e confermano tutti i dubbi su una squadra scarica a livello mentale.

I sorrisi del successo in Europa League sembrano lontani anni luce, ora serve rimboccarsi le maniche. Occasione buona tra tre giorni, si va a Las Palmas. Emery ha un solo risultato a disposizione, sabato sarà il turno del Rayo Vallecano. Sei punti fattibili, poi ci sarà la Juventus. Proprio i bianconeri hanno ottenuto fiducia dal successo a Manchester, chissà che il Siviglia non possa ritrovare se stesso proprio a Torino…

About Paolo Bardelli 2028 Articoli
Nato ad Arezzo nei meravigliosi anni '80, si innamora prestissimo del calcio e non avendo piedi fini decide di scriverlo. Ha lavorato nella redazione del Guerin Sportivo e per tre anni cura la rubrica "Dalla A alla Z". Numerose collaborazioni nel corso degli anni con testate tra le quali tuttomercatoweb.com, ilsussidiario.net e il mensile Calcio 2000. Nel 2012 insieme ad Alfonso Alfano crea tuttocalcioestero.it. E ne è molto orgoglioso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.