Bundesliga: Bayern in extremis, il Borussia da spettacolo, tonfo del Leverkusen

4a giornata Bundesliga sempre ricca di gol e emozioni. Il Bayern Monaco vince in rimonta, il Borussia Dortmund da spettacolo e sbanca sul campo dell’Hannover, deludono Leverkusen e Wolfsburg

Bayern Monaco-Ausburg 2-1

Vittoria sofferta per il Bayern Monaco, maturata solo negli ultimi minuti di gioco. Guardiola propone un fantasioso 3-3-1-3 con Vidal trequartista alle spalle del tridente composto da Costa, Lewandowski e Muller.
Nel primo tempo i bavaresi dominano la scena con un prolungato possesso palla, mentre l’Ausburg, come da copione, si limita a chiudere gli spazi per ripartire. Il Bayern però non riesce a accelerare il ritmo di gioco e si adagia sui dei ritmi compassati. L’unica occasione degna di nota è il colpo di testa di Tiago Alcantara da distanza ravvicinata, prontamente parato da Hitz.
L’Ausburg sblocca con stupore la partita negli ultimi minuti del primo tempo, grazie a un tiro al volo di Alexander Esswein che si infila sotto la traversa.
La ripresa segue lo stesso canovaccio del primo tempo, i bavaresi sfiorano il pareggio con Lewandowski, l’attaccante riceve palla in area su invenzione di Douglas Costa, ma calcia addosso al portiere. I padroni di casa palesano difficoltà nell’imprimere un ritmo diverso alla partita. Al 56′ Coman fa il suo debutto in Bundes al posto di un’opaca Vidal, il francese si cala subito nella partita mostrandosi propositivo, ma può ben poco contro la barricata avversaria. Al 65′ Xabi Alonso ci prova con una punizione dalla media distanza, il tentativo è preciso ma poco potente, Hitz para in tuffo.
Dopo innumerevoli parate l’estremo difensore dell’Hannover commette un errore fatale: la sua respinta sul tiro di Muller è breve e sulla sfera arriva per primo Lewandowski che firma così il pareggio.
Il Bayern giunge al vantaggio solo nei minuti di recupero grazie a un rigore causato da un fallo del difensore Feulner. Inutili le proteste dell’Hannover, l’arbitro è irremovibile nella sua decisione. Thomas Muller si presenta dal dischetto e decreta la vittoria del Bayern Monaco, che si porta a quattro vittorie in campionato, a punteggio pieno, ma con qualche perplessità.

Hannover-Borussia Dortmund 2-4

Il Borussia Dortmund di Tuchel vince e diverte. La partita si apre con Aubameyang  spreca una grandissima occasione dopo 10′. Arriva sulla palla dopo un cross dal fondo dell’area e, con un forte colpo di testa, la manda appena fuori sul palo sinistro. Il Dortmund gioca decisamente meglio, ma è l’Hannover a sbloccare la contesa. L’azione parte dai piedi di Andreasien. che mette un cross basso in area per Sobiech, che da due passi non sbaglia e porta in vantaggio i suoi.
Nonostante l’improvviso svantaggio, il Borussia non si scoraggia e continua a macinare gioco, tanti i cross in area per Aubemayang, ma la difesa avversaria è ben attenta e piazzata sui traversoni. Al 25′ Gundogan spreca un’ottima chance con un tiro dall’interno dell’area che termina altissimo sopra la traversa.
Gli ospiti ribaltano il risultato negli ultimi minuti del primo tempo: il pareggio arriva con un rigore trasformato da Aubemayang al 35′. Passano 10 minuti e Ginter si dimostra essere ancora una volta l’arma in più di questo Borussia, splendido l’assist per Mkhitaryan che sigla il momentaneo vantaggio.
Parte decisamente meglio l’Hannover nella ripresa, al pronti via un calcio di punizione sul quale arriva Sane che colpisce di testa ma Burki è reattivo e para. L’azione è il preludio al gol del 2-2 che porta la firma di Sobiech, l’attaccante, protagonista di una splendida doppietta riceve palla fra le maglie dei due difensori e firma il pareggio.
Tuchel rivoluziona la formazione con gli ingressi di Castro, ma soprattutto di Januzaj, al debutto in Bundesliga. Il Dortmund rinvigorito trova nuovamente il vantaggio con l’autogol del difensore Felipe che devia un cross basso verso la propria porta. Nel finale di partita Felipe sarà ancora decisivo per il Dortmund, suo il fallo di mano che causa il secondo rigore prontamente trasformato da Aubemayang.
Il nuovo Borussia Dortmund di Tuchel si porta a punteggio pieno con ben 15 gol segnati in quattro partite. Un vero spettacolo!

Bayer Leverkusen-Darmstadt 0-1

Il Bayer Leverkusen cade in casa contro il Darmstadt, decisivo il gol segnato all’8′ minuto dagli ospiti su calcio di punizione. Sull’assist di Raush si avventa Sulu che colpisce di testa il pallone dal limite dell’area piccola. Un inizio shock, il Leverkusen nonostante le innumerevoli creazioni create con un ispiratissimo Bellarabi non riesce a trovare il gol del pareggio.
Nel secondo tempo Schmidt aumenta la spinta offensiva inserendo il nuovo acquisto, il Chicharito Hernandez. Il messicano va subito vicino alla gioia personale raccogliendo con un bel colpo di testa il cross dalla destra di Bellarabi, ma il portiere Mathiena, in grande giornata, para pure questa, mantenendo il vantaggio.

Inglostadt-Wolfsburg 0-0

Amaro debutto di Draxler con la maglia del Wolfsburg. L’ex Schalke 04 fa il suo esordio in uno sfortunato 0-0 sul campo dell’Ingolstadt. I Lupi se la possono prendere solo con loro stessi per le innumerevoli occasioni sprecate in particolar modo da Dost. Dopo nemmeno 10′ l’attaccante olandese sbaglia un gol già fatto calciando alto a due passi dalla porta. Il nuovo acquisto Draxler nel secondo tempo va vicino alla gioia personale  agganciando un bel filtrante e calcia da distanza interessante. Ramazan Özcan  ha però la visuale libera e riesce a parare senza troppi problemi il pallone indirizzato all’incrocio di sinistra.
Negli ultimi minuti è Naldo a tentare di sbloccare la partita con una punizione potentissima, ma troppo centrale per impensierire il portiere.
Un pareggio a reti bianche che consente comunque al Wolfsburg di guadagnare la terza posizione in classifica, con otto punti in quattro partite, una perfetta media inglese.

Herta Berlino-Stoccarda 2-1

Importantissima vittoria per l’Herta Berlino in quello che è uno scontro salvezza. I padroni di casa si portano in vantaggio dopo un quarto d’ora grazie al gol di Haraguchi, il giapponese riceve un cross in area e da due passi non sbaglia. Lo Stoccarda accorcia le distanze al 36′ grazie a una perfetta punizione calciata da Sunjic.
Il gol della vittoria arriva al quarto minuto di recupero del primo tempo, dopo un calcio di punizione calciato contro la barriera, la difesa dello Stoccarda non riesce a spazzare via, una serie di rimpalli favorisce Fabian Lustenberger  che senza pensarci tanto spara un siluro all’incrocio di destra. Pallone fuori dalla portata di Odisseas Vlachodimos.

Classifica 4a giornata:

# Squadra PG V N P R P
1. Dortmund 4 4 0 0 15:3 12
2. Bayern 4 4 0 0 12:2 12
3. Wolfsburg 4 2 2 0 6:2 8
4. Colonia 3 2 1 0 6:3 7
5. Hertha 4 2 1 1 5:5 7
6. Ingolstadt 4 2 1 1 2:4 7
7. Mainz 3 2 0 1 5:2 6
8. Darmstadt 4 1 3 0 4:3 6
9. Amburgo 4 2 0 2 7:9 6
10. Leverkusen 4 2 0 2 3:5 6
11. Francoforte 3 1 1 1 6:4 4
12. Schalke 3 1 1 1 4:4 4
13. Brema 3 1 1 1 3:5 4
14. Hoffenheim 3 0 1 2 2:4 1
15. Augsburg 4 0 1 3 2:5 1
16. Hannover 4 0 1 3 4:10 1
17. Stoccarda 4 0 0 4 5:12 0
18. Monchengladbach 4 0 0 4 2:11 0

 

 

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.