HomeNazionaliEuro 2016, Gruppo C: Spagna e Slovacchia sognano, l'Ucraina perde il treno

Euro 2016, Gruppo C: Spagna e Slovacchia sognano, l’Ucraina perde il treno

Published on

La Spagna regola di misura la Macedonia volando capolista del girone e staccando la Slovacchia, bloccata dall’Ucraina su un pari a reti vergini. Adesso ai ragazzi di Del Bosque basterà battere il docile Lussemburgo per qualificarsi a Francia 2016 con un turno di anticipo, mentre il pareggio non sarebbe sufficiente: pur andando a quota 22 punti, Slovacchia e Ucraina potrebbero ancora scavalcarla, infatti l’ultima giornata vedrà di fronte Ucraina e Spagna su suolo ucraino. Intanto il pareggio della Slovacchia è stata una mezza vittoria per loro: hanno mantenuto a debita distanza gli ucraini e le prossime due sfide contro Bielorussia e Lussemburgo sembrano presagire una ridente qualificazione. Proprio queste due formazioni hanno chiuso la serata del raggruppamento, infatti la Bielorussia ha liquidato proprio i lussemburghesi con un secco due a zero, ma per entrambe le compagini la corsa agli Europei si era già arrestata da molto tempo, per loro sono rimaste solo le briciole.

Classifica: Spagna 21, Slovacchia 19, Ucraina 16, Bielorussia 7, Lussemburgo 4, Macedonia 3.

MACEDONIA-SPAGNA 0-1 (8’ aut. Pačovski). Le Furie Rosse inanellano la sesta vittoria consecutiva senza incassare reti in questo girone di qualificazione: si tratta della loro miglior striscia di successi di sempre a porta inviolata. Comunque si è trattato di una prestazione sottotono: dopo il vantaggio iniziale arrivato grazie a un traversone maldestramente deviato proprio sotto all’incrocio dei pali più lontano, gli spagnoli si sono limitati a un macchinoso giro palla. Carvajal ha creato la chance più importante centrando la traversa sul finire del primo tempo, ma nel secondo i ritmi si sono ancora abbassati, semmai fosse possibile. Macedonia scarica ma soprattutto incapace di reagire, mentre gli iberici si limitano a fare il compitino e portare a casa i tre punti.

SLOVACCHIA-UCRAINA 0-0. La partita più interessante di questa ottava giornata del girone C termina con un nulla di fatto. Il copione dovrebbero scriverlo i transcarpatici che aprono il match con una pericolosa incursione solitaria di Konopljanka a cui segue poco altro: manca una trama di gioco congenita e ne escono fuori azioni episodiche intervallate da lunghe attese di giocate dei singoli. I padroni di casa non stanno a guardare, ma non rischiano più del dovuto avendo a disposizione due risultati su tre: sia Hamšík che Kucka tentano il jolly dal limite, ma mai abbastanza per battere Pyatov. A un quarto d’ora dal termine ci pensa Kravets a seminare il panico nell’area slovacca per la più nitida occasione per gli ospiti ma perde l’attimo e lascia l’Ucraina con il rimpianto di avere mezzo piede fuori a centottanta minuti dal capolinea.

BIELORUSSIA-LUSSEMBURGO 2-0 (34’, 62’ Gordeichuk). Ordinaria amministrazione per i bielorussi che regolano uno sterile Lussemburgo con un gol per tempo. Alla Barysaŭ-Arena l’intenzione è quella di archiviare l’impegno il prima possibile: la nazionale di casa preme sull’acceleratore fin dai primi minuti cercando di forzare la mano prima del tempo. Il vantaggio arriva solo a mezzora inoltrata quando Gordeichuk arpiona un pallone vagante in mezzo all’area e con una encomiabile girata di mancino sorprende Joubert. La mezzapunta bielorussa si ripete nella seconda frazione di match quando viene imbeccato sulla destra e tagliente come una lama infila prima la difesa ospite e poi lo stesso portiere sul primo palo, chiudendo definitivamente i conti.

 

Latest articles

La situazione nei principali campionati europei

Ormai da più di un mese è terminato il campionato del mondo e tutti...

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Unai Emery lascia il timone del Sottomarino Giallo e soccorre l’Aston Villa

La notizia che non t’aspetti, di quelle che smuovono la cronaca sportiva e non...

Real Madrid 3 Barcellona 1, le pagelle: I blancos di Ancelotti affondano i blaugrana

Andiamo a vedere le pagelle di questo primo Clasico stagionale che consegna la testa...

Il Benfica trionfa sul Boavista 3-0

Sabato 27 agosto il Boavista ospita al Bessa il Benfica per la 4° giornata...

Work in progress per il mercato dei calciatori in Europa

C’è fermento nel calciomercato europeo. Molti colpi sono già stati messi a segno dai...

Viaggio al Estadio de la Céramica di Villareal

Il clima a Valencia è ideale: soleggiato e leggermente ventilato. Abbiamo appuntamento con Besmir...

Al Real Madrid la Supercoppa di Spagna. E Carletto Ancelotti fa 21.

Pur essendo giunto secondo nel campionato di Primera Division 2020/2021, il Real Madrid si...

More like this

Statistiche e gare del Mondiale in Qatar 2022

Il Mondiale in Qatar 2022 rappresenta qualcosa di nuovo, da un punto di vista...

Nations League, si laurea la Francia ma con polemiche. Rotto l’incantesimo Italia

Cala il sipario sulle Finals italiane di Nations League. La Francia ne porta a...

Nazionale, tutti i traguardi centrati dopo il 2-0 in Bosnia

Il 2-0 in Bosnia che ha chiuso il 2020 della Nazionale è ricco di...