Europa League: Bordeaux all’ultimo respiro, sofferenza Ajax, i lancieri passano ai gironi

Ultimo turno preliminare di Europa League, si sono appena conclusi i primi quattro match di ritorno che hanno visto non poche sorprese.

Il Bordeaux non sta attraversando un inizio di stagione semplice, due soli punti in campionato nelle prime tre partite, e la sconfitta per 2-1 sul campo dei kazaki del Kairat ne è la conferma. Una sconfitta nonostante tutto indolore dato l’1-0 dell’andata in Francia. Il match si mette subito male per gli uomini di Willy Sagnol grazie a un autogol da antologia del centrocampista Yamberè che devia un innocuo cross basso verso la propria pota con un dolce pallonetto. Tutto da rifare per i francesi dopo appena pochi secondi dal fischio d’inizio. Il Kairat gioca decisamente meglio e trova la via del vantaggio su calcio piazzato battuto da Isael, finalizzato con colpo di testa di Kuat che elude le marcature dei difensori. Sotto nel computo totale i francesi attaccando in massa trovano uno splendido gol con il subentrato Crivelli che beffa il portiere avversario con un colpo di tacco al limite dell’area piccola.

Deludente sconfitta per i francesi che nonostante tutto passano il turno, ma chi non può godere di una sconfitta sono gli svizzeri del Young Boys. Dopo la sconfitta interna nel match di andata contro il Qarabag per 0-1, arriva una sonora sconfitta in Azerbaijan per 3-0. Partita compromessa dopo soli 4′ con il difensore Von Bergen che atterra in area Reynaldo, cartellino rosso e rigore prontamente trasformato da Almeida. Di Reynaldo e Ismayilov gli altri gol che sentenziano una clamorosa vittoria per il Qarabag che accede per il secondo anno consecutivo alla fase a gironi dell’Europa League.

Vince di misura il Rubin Kazan contro i macedoni del Rabotnicky, il gol di Carlos Eduardo vale la qualificazione per i russi. L’azione della rete è un grande assolo sulla fascia sinistra di Kannunikov, il fantasista dopo arriva in velocità sul fondo proteggendo palla dalla marcatura degli avversari e indovina un passaggio a rimorchio per il brasiliano che piazza la sfera nell’angolo basso. Il match di andata era terminato 1-1

Delude enormemente le aspettative anche l‘Ajax di De Boer, i lancieri, prima forza del campionato olandese con tre convincenti vittorie, fino ad ora hanno mostrato tutt’altra predisposizione alle coppe europee. Dopo la clamorosa eliminazione in Champions con la sconfitta interna contro il Rapid Vienna per 3-2, gli olandesi rischiano di replicare una figuraccia contro il modestissimo Jablonec. In Repubblica Ceca va in scena uno spettacolo impietoso, e dire che De Boer non ha risparmiato i suoi uomini migliori dato il fiacco 1-0 all’Amsterdam Arena. L’Ajax fa tanto possesso palla ma non riesce a concretizzare le occasioni create con El Ghazi e Milik. Al 58′ i padroni di casa hanno una ghiotta occasione per riaprire le sorti del match con Gresus che si presenta a battere il calcio di rigore che ha causato l’espulsione di Bazoer, ma Cillessen non si fa sorprendere e devia la traiettoria della sfera. E’ il portiere della nazionale olandese il vero protagonista della serata, colui che mantiene il risultato di parità soprattutto grazie ai suoi interventi nel finale di partita, quando i cechi, approfittando anche della superiorità numerica si sono creati molte occasioni da gol.

I Risultati:

Kairat-Bordeaux 2-1

Qarabag-Young Boys 3-0

Rubin Kazan-Rabotnicky 1-0

Jablonec-Ajax 0-0

 

 

About Nicholas Gineprini 544 Articoli
Sono nato a Urbino il 2 maggio 1991. Nel luglio 2015 ho conseguito la laurea in Chimica e tecnologie farmaceutiche. Mi occupo di giornalismo sportivo con un'attenzione particolare al lato economico e allo sviluppo del calcio in Cina, che approfondisco nel mio Blog Calcio Cina. Nel febbraio 2016 ho pubblicato il mio primo libro: IL SOGNO CINESE, STORIA ED ECONOMIA DEL CALCIO IN CINA, il primo volume, perlomeno in Europa a trattare questo argomento. Scrivo anche di saggistica (sovversiva) per kultural.eu

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.