Rivivi le emozioni di Manchester City-Chelsea 3-0: che tonfo per Mourinho!

manchester city-chelsea

Restate con Tuttocalcioestero.it, seguirà un ricco post-partita con l’editoriale di Emilio Scibona e le pagelle del match curate da Franco Febbo e Alessio Angelucci!

E’ FINITA: IL MANCHESTER CITY BATTE, MERITATAMENTE, IL CHELSEA COL NETTO PUNTEGGIO DI 3-0!

93′ MIRACOLO DI HART sulla conclusione di Falcao, che poco prima è stato salvato dal palo sulla conclusione di Diego Costa

90′ Il man of the match della sfida dell’Etihad è Sergio Aguero. Nel frattempo, CARTELLINO GIALLO anche per Mangala, autore comunque di una buona prova.

89′ Il match non ha più nulla da dire, ma i Citizens sembrano non ancora sazi….

84′ GOLLLLLL!!!!!!!!! SPLENDIDO GOAL DEL CITY, FERNANDINHO!!! Gran botta di collo destro del brasiliano ad incrociare il secondo palo! Manchester City 3 Chelsea 0! Che scoppola per i londinesi. Urgono interventi sul mercato..

83′ ALTRO CAMBIO NEL CITY: fuori Aguero, dentro Bony. Prova superba dell’argentino, che contende a Kolarov e Fernandinho il premio di man of the match

81′ BOMBA DI TOURE’ d’interno piede, Begovic vola e respinge con i pugni! Chelsea totalmente in bambola, prova orribile della squadra di Mourinho

80′ CARTELLINO GIALLO PER HAZARD, autore di un fallo da dietro ai danni di Tourè

78′ Poco prima del goal di Kompany, il Chelsea ha gettato nella mischia Falcao al posto di Ramires

78′ GOALLLLLL!!!! RADDOPPIO DEL CITY!!!! Kompany inzucca di testa sul corner dalla sinistra di David Silva. Il belga beffa uno statico Ivanovic e infila Begovic! Gara in ghiaccio per i Citizens

77′ SECONDO CAMBIO PER IL CITY: fuori Sterling, dentro Demichelis. Pellegrini si difende

75′ Manca un quarto d’ora al termine del match, Chelsea abulico negli ultimi sedici metri

69′ OCCASIONE D’ORO PER IL CHELSEA: Diego Costa mette al tappetto Kompany e serve Hazard, bravo a liberarsi al tiro ma non altrettanto nella conclusione, che risulta centrale ed esalta i riflessi di Hart.

65′ PRIMO CAMBIO NEL CITY: fuori Navas (discreta prova dello spagnolo), dentro Nasri.

64′ AUGUERO, City vicino al raddoppio, ma la conclusione mancina dell’argentino esce fuori di un non nulla

63′ PRIMO CAMBIO NEL CHELSEA: fuori Ramires (generoso, ma poco incisivo), dentro Cuadrado. Grande chance per l’ex fiorentino, vedremo se la saprà sfruttare a dovere.

59′ Dopo dieci minuti in sofferenza, il City pare aver preso le misure ai Blues, che risultano meno efficaci nelle loro sortite offensive

53′ La gara si sta innervosendo, continuamente interrotta dagli scontri di gioco. Sta salendo d’intensità il Chelsea, trascinato da un ritrovato Hazard

50′ Il replay della tv inglese chiarisce che Ramires era in posizione regolare al momento del lancio di Hazard, tenuto in gioco da Sagna. Chiamata difficilissima: errore dell’assistente umanamente comprensibile

49′ GOAL ANNULLATO AL CHELSEA: Ramires insacca su splendida imbeccata di Hazard, ma viene pescato in posizione di off-side dal guardalinee!

48′ BRIVIDO PER IL CHELSEA: la punizione di Kolarov diventa un boomerang e Cahill svirgola sfiorando un clamoroso autogol, salvato sulla linea di porta dall’intervento (volontario?) di Diego Costa

47′ Ivanovic stende Sterling al limite dell’area di rigore e si becca un sacrosanto giallo; punizione da posizione invitante per il City….

INIZIA IL SECONDO TEMPO, con una novità nel Chelsea: fuori il disastroso Terry, dentro Zouma

48′ Le squadre vanno al riposo sul punteggio di 1-0 per i Citizens, che chiudono meritatamente in vantaggio grazie al goal messo a segno da Aguero. Chelsea, di fatto, non pervenuto: vedremo cosa s’inventerà Mourinho per ribaltare la situazione

45′ Scontro aereo fra Fernandinho e Diego Costa, che costa il giallo al centrocampista brasiliano, secondo ammonito nelle file dei padroni di casa dopo Kompany.

43′ CITY VICINISSIMO AL RADDOPPIO: Kolarov batte una punizione dalla destra, Begovic a vuoto favorisce il colpo di testa di Mangala, che non trova la porta per una questione di centimetri; a terra Cahill, colpito involontariamente del proprio estremo difensore

41′ VELENOSA CONCLUSIONE DI FABREGAS, che calcia dal limite dell’area e non inquadra lo specchio della porta. Sussulto dei Blues, ma la faccia di Mourinho in panchina non promette un intervallo sereno per i calciatori del club londinese

36′ Palla a rimorchio di Aguero per Sterling, che arriva troppo sbilanciato col corpo e calcia malamente alto sopra la traversa. Chelsea male, molto male.

34′ Per Aguero si tratta del decimo goal nelle ultime nove apparizioni in Premier League! Dato che si commenta da solo

31′ GOLLLLLLLLLL MANCHESTER CITY!!!!! Ne sbaglia tre, ma poi El Kun va a segno con uno splendido, chirurgico sinistro! Che giocatore Aguero, che straordinaria tecnica. Vantaggio meritato per i Citizens!

30′ Momento positivo per il Chelsea, che da qualche minuto, trascinato da Fabregas, staziona nella metà campo avversaria. Di occasioni da goal, però, nemmeno l’ombra

25′ Primo quarto di match decisamente vibrante ed emozionante, ricco di duelli e scontri fisici sempre all’insegna della correttezza. Meglio i Citizens, fin qui.

21′ INCREDIBILE OCCASIONE FALLITA DA AGUERO, che interviene in estirada sul cross dalla sinistra di Kolarov e non inquadra lo specchio della porta. Altro buco di JT

19′ Prima mezza occasione per i Blues: Hazard crossa teso dalla sinistra, Matic arriva in corsa ed effettua un colpo di testa che si perde, alto, sopra la traversa

16′ ANCORA CITY, ANCORA AGUERO, ANCORA BEGOVIC!! Terzo duello fra l’argentino e il bosniaco, che si fa trovare ancora pronto e fa sua la sfera in due tempi.

15′ ANCORA CITY, ANCORA AGUERO, ANCORA BEGOVIC! Altra grande parata dell’ex portiere dello Stoke, miracoloso sulla conclusione velenosa di Aguero, bravo a liberarsi al tiro all’interno dell’area di rigore

10′ Se ne vanno i primi dieci minuti della sfida dell’Etihad. Meglio, fin qui, il City, decisamente più aggressivo e propositivo.

5′ Diego Costa reclama un calcio di rigore dopo un contatto con Mangala, ma l’arbitro non ravvisa gli estremi per concedere il penalty

3′ Ancora City pericoloso negli ultimi venti metri, ma Azipilicueta evita il peggio e calcia in corner

1′ GRANDE DOPPIA CHANCE PER IL CITY: Aguero fallisce a tu per tu con Begovic, poi è Navas a calciare malamente a lato. Clamoroso buco della coppia centrale Terry-Cahill, che per poco non è costata cara ai Blues. GRANDI EMOZIONI DOPO 30 SECONDI!

1′- E’ il Chelsea, con l’accoppiata Willain-Diego Costa, a dare il calcio d’inizio: PARTITI!!!! Buon divertimento!

16.58 – Squadre nel cerchio di centrocampo, Kompany e Terry si scambiano i gagliardetti.

16.50 – Dieci minuti al fischio d’inizio della sfida dell’Etihad. Nel pre-partita, Mourinho ha ammesso l’importanza del match, che vede contrapposte le ultime due vincitrici della Premier, ma ha altresì dichiarato che siamo solo alla seconda di campionato e questa sfida, di conseguenza, non si può certamente definire decisiva.

FORMAZIONI UFFICIALI, MANCHESTER CITY-CHELSEA

MANCHESTER CITY: Hart, Sagna, Kompany (C), Mangala, Kolarov, Yaya Toure, Fernandinho, Navas, Silva, Sterling, Aguero

CHELSEA: Begovic, Ivanovic, Cahill, Terry, Azpilicueta, Fabregas, Matic, Ramires, Willian, Hazard, Diego Costa

Siamo solo alla seconda di Premier League, ma la temperatura, agonisticamente parlando, è già bollente in territorio inglese, un ferragosto rovente che ci regala una sfida fra le ultime due regine d’Inghilterra: Manchester City-Chelsea. Una sfida nella sfida, i petroldollari dei Citizens contro i gasrubli dei Blues, l’eterno dualismo fra Pellegrini e Mourinho, due che non si sono mai amati e non hanno mai fatto nulla per nasconderlo. I Citizens si presentano alla sfida forti del successo esterno colto, nel primo Monday-night della stagione, sul campo dei Baggies, mentre i Blues devono riscattare un avvio di stagione decisamente avaro di soddisfazioni, condito dalla sconfitta nel Charity-Shield contro l’Arsenal e dal deludente pareggio interno contro un coriaceo Swansea.

Pellegrini opta per una sola variazione rispetto alla squadra che, sei giorni fa, ha espugnato The Hawthorns: fuori Bony, dentro Aguero. Mourinho, invece, mette in campo la miglior formazione possibile, considerate le assenze di Courtois (espulso contro gli Swans) e Oscar: al loro posto Begovic, dodicesimo di lusso, e Ramires, con lo spostamento di Willian in appaggio all’unica punta, Diego Costa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.